Home » Sport

Agropoli: 3^ sconfitta per New Basket, Partenope conquista serie B

Inserito da on 27 maggio 2019 – 00:14No Comment

E’ stata una gara combattuta e sofferta ma alla fine a spuntarla è stata Partenope che, in virtù delle due gare vinte in casa, ieri sera si è aggiudicata la promozione in serie B. Nonostante un organico ridottissimo, i ragazzi di coach Ortenzi hanno lottato fino alla fine per cercare di aggiudicarsi il match e andare a gara quattro. Ma un po’ la stanchezza e poi un arbitraggio con qualche sbavatura di troppo, hanno portato ad un epilogo inatteso. La gara si apre con i delfini in modalità offensiva che riescono a chiudere il primo quarto con un più 2. Nella seconda frazione, c’è un capovolgimento di fronte e gli ospiti riescono a spuntarla, guadagnando un vantaggio di 3 punti. Al rientro dalla pausa lunga, i delfini sono vogliosi e tenaci e riescono a chiudere il terzo quarto, con un punteggio totale di perfetta parità (56-56). Nel finale, si arriva ad un più 4 per i partenopei che staccano il pass per il salto in serie B. Una stagione in ogni caso da incorniciare per l’Agropoli, che vinto la Coppa Campania ed è giunto fino in fondo ai playoff con un roster ridotto al minimo.

Questo il commento di coach Ortenzi sul match:

«Non posso dirmi felice, ma sereno e orgoglioso si, per i miei ragazzi che hanno dato tutto. Partenope ci è superiore al momento, più profonda ed esperta di noi, ma stasera credo che avremmo meritato un punto, che ci avrebbe portato a gara 4.  Abbiamo pagato anche un arbitraggio paradossale, ritrovandoci alla fine del terzo quarto con due giocatori su cinque con quattro penalità». Traccia poi un bilancio della stagione: «sono orgoglioso del lavoro svolto. Abbiamo avuto dinamiche a livello tecnico che non ci hanno giovato. Siamo partiti con un roster di nove senior, oltre i giovani e siamo giunti poi a sette, alla vigilia della Coppa. Abbiamo vinto con merito la Coppa e fatto grandi incontri nei playoff. Poi la sorte non ci ha assistito: lo strappo di Borrelli, gli infortuni di Tsonkov e Lepre che hanno comunque continuato a giocare stringendo i denti». Il coach in chiusura ha poi voluto spendere un pensiero per Luciano Marinelli, icona del basket di Latina (suo paese di origine), che è venuto a mancare nei giorni scorsi.

Questo il commento del presidente Natale Passaro:

«Una bella gara, nella quale i nostri ce l’hanno messa tutta. Tutto sommato è stato un bell’anno. La società nel tempo si è fortificata e siamo soddisfatti dei risultati ottenuti. Abbiamo fatto scelte importanti e ne faremo presto delle nuove. Un grazie al pubblico. La città di Agropoli vive di basket, noi gli abbiamo regalato tanto divertimento, facendo tanti sacrifici; loro ci hanno ricambiato con la loro presenza. Il nostro percorso continua e presto ci saranno degli incontri per tracciare il nostro futuro».

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.