Home » >> Sanità

Salerno: Ordine dei Medici, in Piazza della Concordia “Salute a tavola”

Inserito da on 24 maggio 2019 – 06:14No Comment

Tre Villaggi organizzati con l’Ordine dei Medici di Salerno per ribadire l’importanza del trinomio alimentazione-sport-salute

L’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Salerno, presieduto dal dottore Giovanni D’Angelo, aderisce al progetto Piazza della Salute “Alimenta la salute con stili di vita corretti” intende fornire corrette informazioni alla popolazione sull’alimentazione e sugli stili di vita da perseguire.

DOMANI Sabato 25 maggio dalle 10.30 alle 18.00, tre grandi Villaggi saranno allestiti in piazza della Concordia a Salerno. I cittadini potranno incontrarvi medici ed esperti e chiedere consigli su salute, sport e alimentazione.

Un “Villaggio della Salute” in cui si svolgeranno attività di screening e visite mediche gratuite, così organizzato: desk di benvenuto: accettazione e registrazione; inquadramento nel percorso Salute: raccolta dati anamnestici e parametri fisiologici; prevenire è meglio che curare. ASL Salerno scende in Piazza (info point, consigli utili con gli esperti del SERT e dimostrazione pratica delle manovre di primo soccorso ad opera degli operatori del 118); impariamo a mangiare sano: i consigli del nutrizionista; il pediatra risponde: impariamo a magiare fin da piccoli; medicina di genere: siamo diversi? Ascolta il tuo dentista. Ispezione cavo orale; consulenza diabetologia (info point, counting carboidrati, valutazione scheda anamnestica, pedana baropodometrica, valutazione Indice di Winsor); consulenza Neurologica con eventuale Ecocolordoppler TSA; consulenza Pneumologica con Spirometria semplice; consulenza Radiologica: ecografia tiroidea; consulenza Cardiologica con esecuzione ECG; donare è vita: l’AVIS scende in piazza.

Un “Villaggio Agro-Alimentare” per far conoscere, ancora di più, le delizie del nostro territorio sotto l’egida della dieta mediterranea, con attenzione particolare anche alla corretta preparazione e conservazione dei cibi grazie all’allestimento di alcuni laboratori didattici.

Infine, un “Villaggio dello Sport” per rinforzare il concetto che una sana alimentazione va di pari passo con una buona pratica sportiva. Si cercherà, all’insegna del divertimento, di far capire a grandi e piccini l’importanza di una sana attività sportiva, con l’iniziativa “Lo sport in piazza open day: scegli il tuo sport”!

All’interno della manifestazione alcuni allievi dell’Istituto Alberghiero “R. Virtuoso” sotto la guida dello Chef Stellato Cristian Torsiello della Scuola di Alta Formazione Gastronomica – In Cibum procederanno alla preparazione di un piatto, “spiegandolo” nel dettaglio, a partire dall’importanza della materia prima, così da valorizzare i prodotti del territorio e con un occhio particolare allo spreco alimentare.

Questo evento rappresenta il primo esempio Nazionale di Piazza della Salute Regionale: la manifestazione, infatti, progettata dall’ENPAM e dagli OMCeO provinciali con diverse modalità organizzative, si svolgerà contemporaneamente in tutte e cinque le Province campane e successivamente in molte altre località italiane.

La manifestazione “Alimenta la salute con stili di vita corretti” è organizzato a Salerno dall’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della provincia di Salerno in collaborazione con ENPAM, FNOMCEO, Comune di Salerno, Provincia di Salerno, Azienda Ospedaliera Universitaria OO.RR. San Giovanni di Dio Ruggi d’Aragona – Scuola Medica Salernitana, ASL Salerno, Coldiretti, Ordine Nazionale dei Biologi, Fondazione FICO, FIMP, SIRM, Croce Rossa Italiana Comitato di Salerno, AVIS Comunale di Salerno, MegaEllas, ALICe, Associazione Italiana Donne Medico sez. di Salerno, Istituto Professionale Alberghiero “Roberto Virtuoso” di Salerno, InCibum – Scuola di Alta Formazione Gastronomica, Centrale del Latte di Salerno, Circolo Canottieri Irno, FIP, FIPAV, FIS, FIT e UISP.

Il primo Report sulla Salute Alimentare Infantile redatto da Helpcode, organizzazione che dal 1988 lavora in Italia e nel Mondo per tutelare i diritti dei bambini, in collaborazione con l’Istituto Giannina Gaslini di Genova e l’Università degli studi di Genova, ha certificato che anche in Italia la “malnutrizione infantile” è un fenomeno ancora molto diffuso. Nel nostro Paese 1 bambino su 3 è, infatti, in sovrappeso o francamente obeso a causa di abitudini alimentari non corrette e uno stile di vita sedentario, con un impatto sul Sistema Sanitario Nazionale stimato in circa 4,5 miliardi di euro all’anno. Tra le Regioni italiane maggiormente a rischio la Campania, purtroppo, svetta ai primi posti.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.