Home » • Agro Nocerino Sarnese, Cava e Costiera

Cava de’ Tirreni: Buongiorno Ceramica al Cad con Maker Fest Campania

Inserito da on 18 maggio 2019 – 04:00No Comment

 Inaugurata stamattina, sabato 18 maggio, al Cad (Centro per l’Artigianato Digitale), la Maker Fest Campania e il Matres Week. Ad aprire l’intensa giornata di eventi, il Sindaco Vincenzo Servalli, l’Assessore regionale all’innovazione, Valeria Fascione, Massimiliano Colella, organizzatore della Maker Faire Rome -The European Edition, Amleto Picerno della Medaarch, il Consigliere comunale Eugenio Canora che ha presentato l’iniziativa, presenti anche il Consigliere comunale Giuseppe Apicella e Barbara Mauro, coordinatrice degli eventi di Buongiorno Ceramica.

  Due importanti eventi che rientrano nei tre giorni di “Buongiorno Ceramica” organizzati dall’Amministrazione Servalli, con il patrocinio della Regione Campania e la collaborazione con Medaarch, Associazione Pandora Artiste – Ceramiste, Matres Festival Internazionale di Ceramica Femminile e promossi da Maker Faire Rome -The European Edition, BIOlogic, Città della Scienza, FabLab Napoli, KromLabòro FabLab, in partnership con: Knowledge for Business, Giffoni Innovation Hub, Tec Up, CNA, School Factor.

Cinque grandi sezioni: Maker@school: esposizione di progetti maker realizzati dalle scuole campane;   Artigianato con dimostrazioni di lavorazioni artigiane della nostra regione tra tradizione e innovazione; Matres, Festival internazionale della ceramica femminile, con esposizione e laboratori di arte ceramica a cura di Associazione Pandora; Maker Zone, con esposizione e dimostrazioni di progetti di creatività, innovazione e piccolo artigianato; Maker Camp, con laboratori e giochi per bambini (dai 5 anni) e ragazzi; Workshop gratuiti di coding, elettronica, robotica, artigianato, stampa 3D, per ragazzi, famiglie e maker.

“Nel corso di questi anni – afferma il Sindaco Vincenzo Servalli -  mentre questo luogo cresceva, sognavamo come dovesse essere. Oggi, grazie alla Regione Campania che ci ha incoraggiato in questo progetto, grazie al consigliere Eugenio Canora e alla Medaarch, quell’idea è diventata realtà”.

“Il CAD è un luogo simbolico per la città – afferma l’Assessore regionale Valeria Fascione – basta passeggiare per i suoi spazi per trovare uno spaccato trasversale di creatività, competenze e talenti. Nessuno vuole fare le rivoluzioni grandi, ma ognuno un cambiamento a propria misura. Cava de’ Tirreni è stata capace i realizzare questo luogo straordinario dove i mestieri nuovi e tradizionali possono incontrarsi ed essere appresi dalle nuove generazioni, creando nuove opportunità di lavoro. Un posto aperto alle famiglie e alla città”.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.