Home » > EDITORIALE

Naso…climatico!

Inserito da on 17 maggio 2019 – 00:00No Comment

di Rita Occidente Lupo

Il naso può essere indizio del clima e delle caratteristiche che alcuni vivono ambientalmente. Infatti, da un recente studio scientifico, emerso che le forme di tale organo, indizi di antenati e di derivazioni genetiche.  Influenzate dalla selezione naturale, la larghezza delle narici fortemente collegata a temperatura e umidità. I nasi più larghi sono più comuni nei climi caldo-umidi, mentre quelli più stretti nei climi freddi e secchi. Oltre al clima, un fattore che può aver influenzato la forma del naso è stata la selezione sessuale giacchè in tanti a prediligere la forma piccola, semmai con la punta all’insù alla francese. Per molti rientra nell’insieme somatico dei tratti del volto, in ossequio alla razza. Nell’ambito della stessa, esistono comunque delle varianti, in  quanto l’omologazione non è massificante.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.