Home » • Valle dei Picentini e Piana del Sele

Eboli: Il Maggio dei Libri, presentazione “Lercio. La storia lercia del mondo. I retroscena dell’umanità”

Inserito da on 9 maggio 2019 – 03:07No Comment

Domani, venerdì 10 maggio alle ore 18.30, la biblioteca comunale “Simone Augelluzzi” aprirà le porte al primo di sei appuntamenti con altrettanti scrittori che, fino al 31 maggio, tracceranno un itinerario di lettura alla scoperta delle “nuove narrazioni”, tra emergenti e consolidate tendenze letterarie.

Edito da Shockdom,”Lercio. La storia lercia del mondo. I retroscena dell’umanità” raccoglie, negli scritti di vari autori del collettivo, una inedita versione della storia del mondo, da leggere e rileggere. Per ridere, per sorridere, ma anche per riflettere sul ruolo dell’informazione, dei media e dell’influenza che essi hanno nelle nostre vite, nel nostro tempo. All’appuntamento di venerdì saranno presenti tre degli autori del collettivo, Mattia PappalardoPatrizio Smiraglia e Davide Paolino che, intervistati dai giornalisti Silvana Scocozza Franco Poeta, condurranno il pubblico nel loro singolare e di ironico universo narrativo. Alla presentazione, introdotta dalla giornalista Maria Vita Della Monica, interverranno l’assessore alla Cultura Angela Lamonica e il sindaco di Eboli Massimo Cariello.

Concepita come una istantanea del panorama editoriale attuale e contemplandone i generi letterari e i temi caratterizzanti, Ia rassegna di apertura di Eboli Legge 2019 proseguirà con altri cinque appuntamenti. Il 17 maggio toccherà al giallista napoletano Maurizio De Giovanni, con il suo ultimo libro, “Le parole di Sara”(Rizzoli), che incontrerà i lettori nella suggestiva sala concerto San Lorenzo. Lo stesso luogo, lunedì 20 maggio, ospiterà anche Francesco Paolantoni comico partenopeo di lungo corso, tra i volti dell’edizione 2019 di Made in Sud, ma anche brillante scrittore, con il suo “Improvvisamente…Niente” (Edizioni Ultra). Venerdì 24 maggio, poi, si ritorna in biblioteca per la presentazione de “Le stanze dell’addio” (Bompiani) di Yari Selvetella, scrittore e giornalista, storico collaboratore del programma Unomattina. Il 25 maggio alle 9.30, grazie alla collaborazione con l’associazione BandeAmì, l’auditorium del liceo classico “E.Perito” accoglierà Luigi Viva, giornalista musicale e biografo dell’indimenticato Fabrizio De Andrè, che presenterà il suo ultimo lavoro sul cantautore genovese, dal titolo “Falegname di parole”(Feltrinelli). Infine, il 31 maggio, a chiudere la rassegna presso la sala concerto San Lorenzo sarà Fabrizio Caramagna, autore di aforismi amati dal grande popolo della rete, con il romanzo “Il numero più grande è due” (Mondadori). Ad eccezione dell’appuntamento del 25 maggio, tutti gli altri si svolgeranno a partire dalle ore 18.30.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.