Home » >> Politica

Scafati: amministrative, standing ovation per candidato Sindaco Cristoforo Salvati

Inserito da on 5 maggio 2019 – 18:38No Comment

Standing ovation stamane, presso il Centro Don Bosco, per l’apertura ufficiale della campagna elettorale a sostegno del candidato Sindaco Cristoforo Salvati. Con 5 liste,  120 candidati, il medico legale si rimette in corsa per il primo scanno a Palazzo di Città, dopo la fase mortificante del commissariamento. “Che in ogni caso costituisce sempre una stasi amministrativa, insabbiando la vis civica e lasciando al palo priorità che devono essere perseguite per il bene sociale”. Così in apertura la conduttrice Rita Occidente Lupo,  direttore del quotidiano dentroSalerno, che ha dovuto più volte anche interrompere la lettura delle diverse liste e dei singoli candidati (Mario Santocchio, Daniela Ugliano, Giuseppe Falcone molto acclamati) tra scroscianti applausi all’aspirante Primo Cittadino. Infatti, oltre alla Lista di FdI e della Lega, ben tre civiche “Salvati Sindaco”, “Identità scafatese” e “Insieme Possiamo” a suo sostegno. Tanti giovani e nuove leve, che s’affacciano alla scena politica, convinti che sia lui il candidato di punta, capace di poter ripristinare un magmatico enpasse comunale e ridare alla città un nuovo slancio propositivo. Assertori anche tanti “anta”aficionados di politica da masticare per il bene comune e pertanto, in campo accanto a Salvati, senza remore. All’accalcata mattinata non sono mancati i coordinatori provinciali di FdI, Imma Vietri e della Lega, Mariano Falcone, che oltre a dirsi garantisti del proprio sostegno, hanno anche incisivizzato il tratto professionale ed altamente competente di Salvati. Che non ha tradito qualche ruga di commozione, dopo l’augurio anche di Nunzio Carpentieri, Sindaco di Sant’Egidio del Monte Albino. Un palpabile entusiasmo s’è sollevato a chiusura dell’incontro, allorquando gli è toccato sintetizzare il ben nutrito programma elettorale, illustrando anche la motivazione della sua discesa in campo.

“Per amore alla mia città, per puntare ad un risanamento ambientale che sonnecchia- ha rimarcato Salvati- e per lanciare la Scafati che tutti vorremmo “Oltre” gli stessi confini territoriali. Quello del turismo, un tassello particolarmente a cuore, tenendo presenti gli elevati tassi di disoccupazione imperanti e la crisi economica stagnante. Il nostro territorio deve riappropriarsi della sua identità e puntare al recupero anche di quei servizi doverosi, negati. Il riferimento all’ospedale ‘Scarlato’, che sembra dimenticato dalla gestione regionale, sarà per me tamburellante. Come la lotta all’illegalità, affinchè possa il territorio non continuare a sentirsi messo a repentaglio da micro e macro criminalità. Nella nostra agenda amministrativa tanti servizi al cittadino, sia per le fasce deboli, che per quanti vedono lontana la politica dalla loro affannata quotidianità. Noi ci mettiamo la faccia, siamo persone che sanno usare il cervello, ma con la schiena diritta, come siamo stati in questi anni, fiduciosi che alla fine prevalga il buonsenso con la preferenza alla nostra coalizione il 26 Maggio!”

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.