Home » > Primo Piano

Rispetta la natura – salviamo le api

Inserito da on 30 aprile 2019 – 10:01No Comment

Giuseppe Lembo

Nel chieder saggiamente rispetto per la NATURA e per la TERRA ammalata di UOMO, non bisogna  fare male ad una grande risorsa per la VITA DELL’UOMO SULLA TERRA, le API, in grave crisi di estinzione, con il conseguente grave rischio di una tragica fine anche per l’UOMO DELLA TERRA. Purtroppo, l’UOMO avvelenando l’aria, l’acqua, la terra e la natura fonte di risorse necessarie alla loro vita, le rende tristemente a rischio estinzione.

Se muoiono, inesorabilmente destinato a morire lentamente anche l’individuo, creando un male irreparabile per l’UMANITÀ Futura sempre più tristemente negata da chi, non sapendo e sapendosi volere bene, diventa disumanamente “distruttore” di UMANITÀ. Tanto, partendo dalla Natura, con le API risorsa di VITA, a grave rischio estinzione per mano dell’UOMO che ne avvelena gli habitat, non più naturalmente funzionali alla loro vita di insieme, negata dai tanti veleni che l’UOMO sconsideratamente diffonde nella Natura, avvelenandola e, facendo morire, tra l’altro le API, insostituibile risorsa di VITA che diventa per entrambi, VITA NEGATA.

Basta, Amico UOMO! Fermati a riflettere! Fermati a riflettere per diventare saggiamente protagonista di UMANITÀ e di VITA, capace di garantirsi e garantire il Futuro di quelli che verranno, volendosi bene e rispettando la natura ed il suo Mondo vivente, con le API risorse di VITA, da volere bene e da garantire al Futuro, evitando di metterne a rischio la VITA.

UOMO, riprenditi l’UMANITÀ, cancellando il male di una DISUMANITÀ DIFFUSA che ,proprio non ti giova, in quanto ti nega e nega tristemente al FUTURO quelli che, pur avendo il DIRITTO di venire al Mondo, si trovano la strada sbarrata dal nostro fare disumanamente incapace di saggia UMANITÀ.

Concludo questo mio pensiero di UMANITÀ, con un messaggio-appello: “SALVIAMO LE API, RISORSA DI VITA PER L’UOMO”. “SALVIAMO LE API, PER IL FUTURO DELL’UMANITÀ CHE CI APPARTIENE, IN QUANTO PARTE DI NOI”.

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.