Home » • Agro Nocerino Sarnese, Cava e Costiera

Cava de’ Tirreni: Davide contro Golia su rincaro Tari

Inserito da on 14 aprile 2019 – 04:00No Comment

La nuova Tariffa Rifiuti per il 2019 non lascia adito a dubbi: a fronte di un modesto rincaro dei costi da coprire (circa il 3%), si arriva ad aumenti di oltre il 10% per le famiglie numerose. È la conclusione di Davide contro Golia dopo aver analizzato il Piano Economico-Finanziario e il Piano Tariffario 2019. Piani approvati dal Consiglio comunale senza voti contrari. Per una famiglia di 4 persone l’8,44% in più, per una di 5 il 9,50% e il 10,40 % in più per una famiglia di 6 persone che abitano una casa di 80 mq. Gli aumenti ricadranno tutti sulle famiglie con la connivenza delle opposizioni che si sono defilate.

Gli aumenti seguono l’altra operazione messa in campo da Servalli & C: la riorganizzazione della Metellia. L’azienda comunale, negli ultimi 3 bilanci approvati, ha dichiarato mediamente circa 800.000 €. di utili l’anno. Il tutto con un solo amministratore, ora trasformato in un macellaio che prepara lo spezzatino da far cuocere al cuoco Servalli. Insomma si spezza la Metellia in 3 società. Avremo 3 amministratori e 3 direttori generali, per fare le stesse cose che faceva una sola persona. Per le spese di direzione e controllo, dai 130.000 € l’anno si passerà a 660.000 € . Gli utili saranno ridotti di 530.000 €.. Quello che resterà se lo prenderanno i privati che gestiranno il crematorio. E al Comune – c’è da scommettere – andranno le briciole. C’è da chiedersi se gli aumenti della Tari non serviranno a coprire il buco che si sta creando.

Grandi manovre per assicurarsi la rielezione: elargire incarichi a concorrenti politici, in cambio della loro desistenza a candidarsi a sindaco o di liste di appoggio che tempo addietro avrebbero fatto gridare allo scandalo o di pacchetti di voti da parte di capibastone!

Una campagna elettorale fatta ancora una volta a spese della collettività.

Davide contro Golia

image1.jpegimage2.jpeg

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.