Home » • Cilento e Vallo di Diano

Sant’Arsenio: Amministrazione Pica rimodula addizionale Irpef per meno abbienti

Inserito da on 5 aprile 2019 – 02:17No Comment

Una rimodulazione dell’Addizionale Comunale Irpef che esclude da ogni onere aggiuntivo circa 750 contribuenti e che, nonostante tutto, incrementa le entrate per l’Ente, assicurando copertura finanziaria per servizi e attività in favore dei cittadini.

È quanto approvato nell’ultimo consiglio comunale dalla maggioranza di Insieme per Sant’Arsenio del sindaco Donato Pica.

Sui 1702 contribuenti soggetti ad Irpef infatti, il 44% è ora completamente esente dall’addizionale, mentre solo un 2% avrà un raddoppio dell’addizionale (per i quali si passa dallo 0,4% allo 0,8%). Poche centinaia di euro a conti fatti ma stiamo parlando di redditi uguali o superiori ai 75.000 euro annui. Giova anche ricordare che si parla di somme fiscalmente detraibili. Peraltro il provvedimento adottato è perfettamente in linea con i principi della Capacità Contributiva e della Progressività cui si deve ispirare il sistema tributario come da previsione costituzionale ex art. 53

“Sono soddisfatto della rimodulazione che la mia maggioranza ha approvato” sintetizza il sindaco Donato Pica “perché esclude le fasce più deboli e colpisce per poche decine di euro le fasce medie e qualche centinaio le fasce alte ed altissime di contribuenti”.

“Contrariamente a quanto affermato dall’opposizione” conclude Pica “si intraprendono tutte le strade possibili per realizzare risparmi. Prova concreta ne è quello realizzato con la sostituzione delle lampade dei lampioni della pubblica illuminazione con la più moderna tecnologia a Led che, a pochi mesi dall’impianto, hanno permesso di risparmiare 10mila euro di corrente, migliorando inoltre la visibilità viaria nelle ore notturne per una maggiore sicurezza degli utenti della strada”.

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.