Home » Senza categoria

Napoli: Consiglio nazionale Fnovi (Federazione nazionale ordini dei veterinari italiani) a Sorrento, inaugurazione

Inserito da on 3 aprile 2019 – 06:59No Comment

Il 4 aprile, alle ore 18.00, presso la Sala Congressi dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, in via Parthenope 36, si terrà la cerimonia di apertura del Consiglio nazionale della Federazione nazionale degli Ordini dei Veterinari italiani (Fnovi), che avrà luogo a Sorrento, presso il centro congressi dell’Hilton Sorrento Palace, dal 5 al 7 aprile.

Nel corso della giornata di domani saranno accolti i presidenti degli ordini dei Medici Veterinari di tutta Italia che si confronteranno sul futuro della professione.

Tema della giornata sarà “Io sono un medico veterinario” e ha l’obiettivo di recuperare la funzione e il ruolo della medicina veterinaria nella sanità pubblica di prevenzione e nella società, cominciando a porre le basi della discussione, che sarà poi affrontata nel corso dell’assemblea che si svolgerà a Sorrento.

Grande attenzione, nel corso del dibattito, sarà data anche allo studio sul “Valore sociale del medico veterinario” realizzato dal Censis, che mostra una immagine nuova del medico veterinario in una ottica One Health.

Interverranno domani Gaetano Manfredi, rettore dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”; Angelo Agovino, comandante del comando Unità forestali, ambientali e agroalimentari dei Carabinieri; Gaetano Oliva, direttore del Dipartimento di Medicina veterinaria e Produzioni animali della “Federico II”; Paolo Sarnelli, responsabile della Uoc Prevenzione e sanità pubblica veterinaria della Regione Campania; Antonio Limone, coordinatore degli Istituti zooprofilattici sperimentali italiani e tesoriere della Fnovi; Vincenzo D’Amato, presidente della Federazione regionale Ordini Medici Veterinari della Campania; Luigi Navas, presidente dell’Ordine dei Medici Veterinari di Napoli e Gaetano Penocchio, presidente della Federazione nazionale Ordini Veterinari Italiani.

Al termine è previsto un intervento dello scrittore Maurizio De Giovanni.

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.