Home » Sport

Campolongo Hospital RN Salerno, vittoria 9-6 a Catania contro Pol. Muri Antichi

Inserito da on 9 marzo 2019 – 00:01No Comment

Sabato pomeriggio alla piscina Nesima di Catania la Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno ha iniziato il girone di ritorno del campionato di serie A2 di Pallanuoto girone Sud, imponendosi per 9-6 sulla Pol. Muri Antichi Catania.

Riprende dunque con una vittoria, così come era finito, il cammino della Rari, in una gara che vedeva contrapposte la prima e l’ultima della classe. Gara certamente non semplice, come ampiamente previsto per Scotti Gallletta a compagni, anche perché il Catania fa della propria piscina un vero fortino dove guadagnare punti salvezza.

Comincia benissimo la formazione allenata da mister Citro, chiudendo il primo quarto con un netto 3-0 grazie alla doppietta di Sanges e al gol del capitano Andrea Scotti Galletta. Nella seconda frazione ancora giallorossi avanti (1-0) con il gol di Luongo, autore di una pregevole prestazione. Alla fine saranno 4 i gol per lui.

Dopo il cambio campo, si rivedono i padroni di casa, che riescono a imporre un pari (2-2) ai primi della classe. In gol per la Rari Luongo con una doppietta.

Brutto ultimo quarto invece per i salernitani, complice un calo di tensione, e delle incredibili conclusioni del croato Gluhaic, autore di 3 reti, che mettono un po’ d’ansia agli ospiti. Gli etnei arrivano fino al 5-6, ma poi la Rari riprende il largo. La frazione si chiude 4-3 per i padroni di casa, a segno per la Rari Nantes ancora Luongo, Scotti Galletta e Cupic.

Vittoria fondamentale per la Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno, che comincia nel ,migliore dei modi la seconda parte della stagione.

“Abbiamo fatto una fase difensiva eccellente per tre tempi, controllando agevolmente la gara. Nell’ultimo parziale, complice qualche nostra disattenzione e un paio di grandi conclusioni del loro straniero, abbiamo subito il ritorno dei Muri Antichi fino al 6-5, poi siamo stati bravi e freddi ed allungare di nuovo” il commento a caldo di mister Matteo Citro al termine dell’incontro.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.