Home » Senza categoria

Marano: fondi dispersione, Caso M5S “Lotta a dispersione inizia da scuola”

Inserito da on 8 marzo 2019 – 06:50No Comment

“Dove c’è dispersione scolastica, molto spesso c’è criminalità e disagio sociale, un binomio che intendiamo scongiurare con fatti concreti, per questo, grazie ai Fondi PON 2014/2020, arrivano in Campania contributi mirati a togliere dalla strada i ragazzi e riportarli nelle aule, mediante progetti didattici in collaborazione con enti, associazioni, strutture di promozione sociale e federazioni sportive” commenta Andrea Caso, Portavoce del MoVimento 5 Stelle e membro della Commissione Antimafia, che saluta positivamente l’ultima iniziativa del Governo in carica. “Ben 71 comuni campani potranno accedere al contributo nazionale di 50 milioni di euro per la lotta alla povertà educativa minorile e alla dispersione scolastica” continua il parlamentare pentastellato che aggiunge: “E’ stata imboccata una strada senza precedenti: reddito di cittadinanza alle famiglie senza lavoro ed aiuti alle scuole. Genitori e figli ricevono finalmente l’attenzione che meritano. Minori che potranno avere l’opportunità di imparare, crescere e formarsi per gettare le basi di un futuro migliore per le proprie vite. Una iniziativa a firma del nostro ministro della Giustizia Alfonso Bonafede con i ministri dell’Interno e dell’Istruzione”.

“Tra i comuni in Campania che beneficeranno di questo contributo c’è anche Marano di Napoli, cosa di cui vado orgoglioso, ancora una volta l’Esecutivo interviene con atti concreti per fronteggiare il disagio e la dispersione scolastica, con i fondi Pon combattiamo le mafie dai banchi di scuola” conclude Caso.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.