Home » • Cilento e Vallo di Diano

Agropoli: “La Corrida” sabato 2 marzo al Pala Di Concilio

Inserito da on 27 febbraio 2019 – 02:00No Comment

Mancano pochi giorni all’attesissimo evento de “La Corrida”. E’ collegato al Carnevale di Agropoli, giunto quest’anno alla 48esima edizione, organizzato e promosso dal Comune di Agropoli, in collaborazione con l’Associazione “Il Carro”. La Corrida, alla quale sta lavorando da mesi il direttore artistico Roberto Apicella, giunta alla sesta edizione, avrà quest’anno una veste tutta nuova, che attinge dal passato e si proietta verso il futuro. I dilettanti allo sbaraglio si sfideranno sabato 2 marzo, a partire dalle ore 20.00, al Palazzetto dello Sport “A. Di Concilio” di via Taverne. Le attente selezioni hanno delineato una scaletta molto variegata con esibizioni di vario tipo, per il piacere di chi assisterà allo spettacolo. «La Corrida sarà come un varietà del sabato sera» afferma con orgoglio Roberto Apicella. Sarà lui, in compagnia di Pierpaolo Iorio, a raccogliere virtualmente il testimone dei rispettivi padri, Ernesto Apicella e Gladinoro Iorio, quest’ultimo scomparso qualche anno fa, i quali per la prima volta, nel lontano 1982, aggiunsero ai festeggiamenti del Carnevale agropolese, “La Corrida di Agropoli”. I due figli d’arte sono pronti a condurre i lavori tra canti, balli, esibizioni goliardiche ma anche momenti riservati ai professionisti. Per la prima volta, infatti, quest’anno oltre ai 14 concorrenti, associati ognuno ad un rione di Agropoli, ci sarà anche la sezione “Tale e Quale” dove artisti locali proporranno cover dei big della musica italiana, tra cui Bocelli, Celentano, Di Capri, De Gregori, Ligabue, Califano. Ospite d’eccezione Akuma Xrex, che con il suo tormentone “Montecorvino Rovella” è diventato una star del web. Tra gli ospiti anche numerosi artisti locali tra cui Debora Maffia, una voce che incanterà il pubblico del Pala “Di Concilio”. L’organizzazione ha riservato ancora altre sorprese, che verranno svelate durante lo spettacolo.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.