Home » Senza categoria

Campania: Polizia Ferroviaria, Rail Safe Day e task force antiabusivismo

Inserito da on 10 febbraio 2019 – 07:20No Comment

 Nell’ambito dei controlli predisposti su scala nazionale dal Servizio Polizia Ferroviaria con l’operazione  Rail Safe Day, il Compartimento Polfer per la Campania nei giorni scorsi ha intensificato  l’attività di prevenzione nei confronti di comportamenti impropri ed anomali in ambito ferroviario.

Contestualmente, nelle principali stazioni della Campania sono stati ristretti gli ingressi  in corrispondenza di varchi, presso i  quali le pattuglie  della Polizia Ferroviaria,  munite di metal detector e di palmari di ultima generazione, hanno potuto controllare visivamente tutte le persone in ingresso,  procedendo all’identificazione dei sospetti ed al controllo dei bagagli.

I poliziotti  hanno complessivamente identificato 3992 persone  e controllato oltre  1000 bagagli, anche mediante l’utilizzo dei palmari e dei metal detector in dotazione, riportando inoltre i seguenti risultati operativi:

 •          Nr. 2 persone arrestate

•          Nr. 17 persone denunciate all’A.G.

•          Nr.  11 fotosegnalamenti

•          Nr.  14 sequestri amministrativi

•          Nr.  1 sequestro penale

•          Nr.30 sanzioni amministrative

 NAPOLI CENTRALE SFILA LO SMARTPHONE DALLO ZAINO DI UN VIAGGIATORE. ARRESTATO

Gli agenti della Polizia Ferroviaria camuffati tra i viaggiatori nella stazione di Napoli Centrale, hanno notato un uomo   che si aggirava  con fare  sospetto tra la gente, scrutando insistentemente borse e bagagli.

Mentre i poliziotti  seguivano a distanza le sue mosse, hanno osservato il delinquente, già noto per i suoi numerosi precedenti penali, posizionarsi alle spalle di un uomo   che stava utilizzando la scala mobile che conduce  alla   galleria commerciale e sfilare dallo zaino  del malcapitato viaggiatore uno smartphone.

B. H., algerino cinquantaduenne, è stato prontamente raggiunto dai poliziotti ed arrestato in flagranza per furto aggravato, ed il cellulare restituito al legittimo proprietario.

Sottoposto a giudizio con rito direttissimo è stato condannato a 10 mesi di reclusione ed euro 200 di multa.

 

FUGA D’AMORE CON UNA  MINORENNE. RINTRACCIATO E DENUNCIATO A NAPOLI CENTRALE

La Sala Operativa  della Polizia Ferroviaria dopo essere stata allertata dai Carabinieri della Regione Lazio per una  minore, che si era allontanata insieme ad un giovane uomo  anziché andare a scuola, ha diramato una nota di ricerca dei due, entrambi  appartenenti alla comunità rom. Verso le ore 20,00 del 7 febbraio la ragazzina, in compagnia del ventitreenne, è stata notata da una pattuglia della Polfer in stazione;  gli agenti hanno  immediatamente fermato i due per effettuare le dovute verifiche, anche se erano sicuri di trovarsi al cospetto della ragazza scomparsa.  All’esito delle indagini svolte al fine di ricostruire la vicenda il giovane è stato denunciato e la minore affidata ai suoi familiari.

AVERSA   E SALERNO TASK FORCE ANTIABUSIVI. VENDITORE DENUNCIATO

Un venditore denunciato e 14 sanzionati amministrativamente questo il bilancio dell’attività antiabusivismo predisposta dal Compartimento Polizia Ferroviaria per la Campania  e diretta al  contrasto dei fenomeni di illegalità riconducibili alla presenza dei venditori abusivi che con  i loro atteggiamenti insistenti e  petulanti sono causa di disturbo per i viaggiatori e le cui condotte prepotenti spesso  sfociano in vere e proprie aggressioni ai danni del personale ferroviario.

Con  le Task Force  realizzate nelle stazioni di Salerno ed Aversa i poliziotti della Polfer hanno sottoposto a controllo identificativo numerose persone, riscontrando la presenza di diversi venditori abusivi che sono stati segnalati amministrativamente ed ai quali sono state sequestrate ingenti   quantità di  merci quali accendini, calzini, ciondoli, penne, fazzoletti,  ed altra merce offerta in vendita abusivamente,  oltre ai borsoni utilizzati per il trasporto e la vendita.

Nella Stazione di Aversa per P.C., quarantasettenne campano, è scattata la denuncia penale per aver posto in vendita generi alimentari deteriorabili, in violazione delle norme sulla produzione, sul commercio e sulla somministrazione.

Il venditore abusivo, pluripregiudicato, trasportava infatti derrate alimentari e bevande, prive di etichetta e mal conservate, utilizzando un carrello in metallo, appositamente modificato, del tutto simile a quelli in uso alle ditte autorizzate.

Tra le altre cose, nei cassetti del carrello, sono stati rinvenuti numerosi panini farciti, fatti in casa,  conservati in sacchetti trasparenti annodati artigianalmente, non sigillati e privi delle indicazioni di legge ed una bevanda di colore scuro, presumibilmente caffè, contenuta in un thermos con dosatore a pulsante, anche questo privo di etichette.

I viaggiatori indotti in errore dalla verosimiglianza dei carrelli a quelli ufficiali spesso acquistano questa merce nella convinzione di avere a che fare con venditori autorizzati, ma si tratta di alimenti e bevande che possono causare danni alla salute proprio perché confezionati senza il rispetto delle previste norme igieniche. L’attrezzatura è stata sequestrata e gli alimenti distrutti.

NAPOLI CENTRALE SORPRESO CON MERCE CONTRAFFATTA E DENUNCIATO

Gli agenti della ferroviaria hanno sottoposto a controllo, C.D. cinquantatreenne campano, che aveva al seguito una valigia di grosse dimensioni all’interno della quale occultava numerosi capi di abbigliamento, calzature ed orologi  pronti per lo smercio. L’uomo è stato denunciato in stato di libertà‎ per i reati di ricettazione e commercio di prodotti con segni falsi  e la merce con marchi contraffatti di famose case produttrici ‎ sottoposta a  sequestro.

NAPOLI CENTRALE UN DENUNCIATO PER RICETTAZIONE E POSSESSO INGIUSTIFICATO DI VALORI

Nel corso del servizio di vigilanza nella stazione di Napoli Centrale una pattuglia della Polfer si è insospettiva per l’atteggiamento di due uomini i quali, uscendo da un bar dello scalo ferroviario partenopeo, alla vista degli agenti in divisa sono tornati indietro ed hanno cercato di allontanarsi. Nel corso del controllo i due sono stati trovati in  possesso di diverse mazzette di banconote. In particolare G.B.   custodiva in una borsa 10.000 euro in contanti  ed una pistola giocattolo completa di caricatore con alcune cartucce a salve, riproduzione perfetta delle armi in uso alle forze dell’ordine. Non disponendo di documenti contabili che giustificassero la somma in suo possesso ed in considerazione dei numerosi precedenti penali, prevalentemente  per reati  finanziari, emersi a suo carico, l’uomo è stato denunciato per ricettazione e possesso ingiustificato di valori ed i soldi e la pistola sono stati sequestrati.

_________________________________________________________________

Due  episodi di aggressione ai danni di personale ferroviario sono stati immediatamente sanzionati penalmente dalla Polizia Ferroviaria che ha denunciato per violenza o minaccia ad incaricato di pubblico servizio tre nigeriani: nella stazione di Aversa O.E. ventiquattrenne pluripregiudicato che, nel tentativo di salire a bordo di un treno senza il biglietto, ha provocato una contusione all’addetto ai controlli; nella stazione di Battipaglia K.U. classe 1991 e I.G. nato nel 1996, i quali a bordo di un treno regionale Sapri – Napoli hanno minacciato il capotreno rifiutandosi di scendere o di acquistare il titolo di viaggio.

Inoltre tre napoletani sono stati denunciati per il tentato furto  ai danni di una comitiva di turisti americani, nella stazione circumvesuviana di Napoli Piazza Garibaldi.

Un  algerino ed un ucraino sono stati denunciati per due tentativi di  furto avvenuti in due esercizi commerciali della stazione di Napoli Centrale. L’ucraino è stato altresì deferito perché irregolare nel territorio dello Stato.

Sono stati altresì  denunciati altri cinque uomini per: furto aggravato;  rifiuto di fornire le proprie generalità ad un P.U.;  inottemperanza a foglio di via obbligatorio;  inottemperanza al divieto di ritorno;  mancanza di documenti.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.