Home » >> Politica

Roma: Governo, on. Casciello “Ministro Bussetti offende docenti e studenti del Sud, cambi strada o si dimetta

Inserito da on 9 febbraio 2019 – 08:05No Comment

“Il Ministro dell’Istruzione Bussetti fa il bullo con i docenti e gli alunni del Sud, proprio nei giorni in cui le scuole lavorano contro il fenomeno bullismo. A lui chiediamo che venga a riferire in Parlamento per quello che ha detto e se non è in grado di impegnarsi per il Mezzogiorno e per gli studenti del Sud, si dimetta”, così interviene l’On. Gigi Casciello di Forza Italia sulle parole pronunciate dal ministro dell’istruzione in visita ad Afragola e Caivano. “Crediamo che tutti debbano impegnarsi nel lavoro, prima di tutti lo stesso Ministro dell’istruzione” continua l’On. Casciello. “Cambi strada, la smetta di offendere i cittadini del Sud e dica chiaramente in Parlamento cosa vuole fare per la scuola italiana e del Meridione, per sconfiggere la dispersione scolastica, la criminalità e la disoccupazione giovanile. Bussetti spieghi anche, quali fondi arriveranno alle scuole del Sud, dove dovrebbe sapere che il tempo pieno è inferiore al 15% perché mancano risorse economiche, non perché tra i Meridionali non c’è la volontà di aprire le scuole nel pomeriggio. Certamente Bussetti ignora il grande lavoro che si fa nella scuola del Sud, ignora che le insegnanti e gli insegnanti del Mezzogiorno molto spesso oltre a svolgere il loro lavoro con dignità, rappresentano anche un avamposto serio dello Stato in contesti socio economici difficili, togliendo tanti ragazzi dalla strada e consentendo loro di coltivare la speranza di un futuro onesto”. “Con le delegittimazione il Ministro ha screditato tutto questo lavoro. Chiederemo che riferisca a Montecitorio e se non è capace di reperire fondi per le scuole e di incrementare i finanziamenti a insegnanti e scuole di dimettersi subito. Come Ministro, inoltre, ha tutti i poteri per individuare ed intervenire contro chi nel suo dicastero ritenga non si impegni”. Il Deputato azzurro conclude: “Lo stesso sconcerto, poi, destano le dichiarazioni dei 5stelle che oggi si sentono offesi dal Ministro del loro stesso Governo. Vedremo in Aula se avranno la stessa coerenza e se mossi da questa indignazione costringeranno Bussetti a tornare al suo lavoro”.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.