Home » Senza categoria

Campania: Polfer, operazione “Oro Rosso”, task force antiabusivismo e servizi anti attraversamento binari

Inserito da on 28 gennaio 2019 – 07:01No Comment

Durante la settimana appena trascorsa gli uomini del Compartimento Polizia Ferroviaria per la Campania sono stati impegnati su diversi fronti nella prevenzione e nel contrasto di attività illecite o indebite, nelle stazioni ed a bordo dei treni, per garantire costantemente la sicurezza del trasporto ferroviario e rispondere in maniera adeguata alle istanze di tutela delle migliaia di viaggiatori e frequentatori che ogni giorno transitano negli scali ferroviari.

Con l’operazione nazionale “Oro Rosso”, predisposta dal Servizio di Polizia Ferroviaria, e diretta alla prevenzione ed al contrasto dei furti di rame, gli uomini della Polfer, con l’ausilio di un elicottero del Reparto Volo di Napoli e di un drone messo a disposizione da Protezione Aziendale, hanno sorvolato le linee ferroviarie, rivolgendo particolare attenzione alle aree maggiormente a rischio per questa tipologia di furti. Sono stati inoltre effettuati servizi di pattugliamento in auto e controllati 19 depositi di materiale ferroso, accertandone la regolarità delle autorizzazioni di legge ed il rispetto della normativa di settore, 105 gli addetti identificati.

Anche l’operazione Flash Mob ha interessato l’intero territorio ragionale; contemporaneamente nelle principali stazioni della Campania, gli ingressi sono stati ristretti e convogliati verso i varchi presidiati da personale Polfer in uniforme, munito di metal detector e di palmari per i controlli.

Complessivamente sono state identificate 3400 persone e controllati 1367

bagagli e conseguiti i seguenti risultati:

• Nr. 1 persona arrestata;

• Nr. 6 persone denunciate all’A.G. (occupazione abusiva di immobili;

rifiuto di fornire le proprie generalità; interruzione di pubblico servizio; divieto

di ritorno nel comune di Salerno; straniero irregolare sul territorio nazionale;

violenza o minaccia ad incaricato di pubblico servizio).

• Nr. 46 contravvenzioni elevate;

• Nr. 18 sequestri amministrativi.

Stazione di Napoli Centrale: corriere della droga arrestato sul treno alta velocità

Nella serata di ieri, gli agenti della Polfer, saliti a bordo di un treno Alta Velocità proveniente da Roma e diretto a Salerno, nel corso di un giro di routine durante la sosta nella stazione di Napoli Centrale, hanno proceduto al controllo di un trentaquattrenne salernitano, insospettiti dalla circostanza che l’uomo anziché appendere il suo giubbino nell’apposito vano vi sedeva sopra. L’evidente stato di agitazione mostrato dal soggetto nel corso dell’accertamento ed i precedenti specifici legati al possesso di sostanze stupefacenti, hanno motivato gli agenti ad effettuare una perquisizione all’esito della quale hanno rinvenuto due panetti di sostanza stupefacente, sigillati con del cellophane, che nascondeva proprio nella tasca interna del giubbino. La sostanza avente peso complessivo di circa 197,07 grammi dalle successive analisi effettuate presso il laboratorio chimico del locale Gabinetto di Polizia Scientifica, è risultata essere del tipo “ cannabinoidi”.

A.P. pregiudicato, classe 1984, è stato quindi arrestato per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Stazione di Salerno Task Force Antiabusivismo. 18 Abusivi sanzionati e un denunciato.

Una Task Force antiabusivismo è stata realizzata nella stazione di Salerno per frenare queste forme di illegalità che mettono a rischio la tranquillità e la regolarità del trasporto ferroviario: non di rado infatti i venditori abusivi si rendono responsabili di aggressioni ai danni dei ferrovieri e con le loro offerte insistenti sono fonte di fastidio e di disagio per i viaggiatori. Nell’ambito di questa attività i poliziotti della Polfer hanno sottoposto a controllo identificativo numerose persone, riscontrando la presenza di 18 venditori abusivi che sono stati segnalati amministrativamente ed ai quali è stata sequestrata un’ingente quantità di accendini, calzini, ciondoli, penne, fazzoletti, ed altra merce offerta in vendita abusivamente, oltre ai borsoni utilizzati per il trasporto e la vendita.

Per S.M. napoletano diciottenne, appartenente ad una famiglia di venditori ed arruolato giovanissimo per svolgere questa attività, è scattata anche la denuncia penale per violenza o minaccia ad un incaricato di pubblico servizio in quanto durante i controlli dei titoli di viaggio, da parte di personale di protezione aziendale, pretendendo di viaggiare senza biglietto ha minacciato di morte un dipendente ferroviario avvicinandogli una sigaretta accesa al volto.

Comportamenti impropri e anomali in ambito ferroviario: servizi antiattraversamento binari alla Stazione di Pietrarsa e lezioni di legalità nelle scuole. 15 Persone contravvenzionate

In considerazione che i comportamenti impropri o anomali sono spesso all’origine di incidenti ferroviari gravi o mortali il Compartimento Polizia Ferroviaria per la Campania, nell’obiettivo di ridurre l’incidentalità ferroviaria accidentale, oltre ad aderire alla campagna di sensibilizzazione e di educazione alla legalità denominata “Train… to be Cool”, nell’ambito della quale, durante la settimana appena trascorsa, i formatori della Polfer hanno incontrato 250 ragazzi di terza media presso l’ Istituto Comprensivo S. Agata di Portici, e 100 ragazzi del secondo anno delle superiori presso l’I.I.S.S. Santa Caterina da Siena – Amendola di Salerno, ha predisposto dei servizi mirati alla prevenzione di questi comportamenti ed alla tutela dell’incolumità delle persone, nella stazione di Pietrarsa, dove nell’ambito di questa attività i poliziotti della Polfer hanno controllato e sanzionato 15 persone per indebita presenza in area ferroviaria e per l’attraversamento dei binari.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.