Home » > IL PUNTO

La saggezza antica negata da un presente senz’anima

Inserito da on 21 gennaio 2019 – 00:00No Comment

Giuseppe Lembo

Il Sud della SAGGEZZA ANTICA, ma non solo, è sempre più tristemente cancellato. Tanto, tristemente, pur essendo sempre più necessaria in un presente che, sempre più senz’Anima, proprio saggio non è.

Al posto della saggezza d’insieme, ci sono i maledetti egoismi, con percorsi di vita che si negano sempre più al futuro umano, sempre meno umanizzato e socializzato ed assolutamente incapace di dialogare, di confrontarsi con gli altri e di vivere insieme, esprimendo, come si conviene, percorsi di umanità condivisa. Purtroppo, tanto non è! Così facendo, si fa un male da morire, oltre che al presente, al Futuro che diventa sempre più Futuro negato, se non riesce a riprendersi il presente ancora saggiamente antico, con la centralità dell’UOMO sempre più disumanamente negata. Sempre più tristemente cancellata. Mi ha colpito, come saggia espressione di UMANITA’ CONDIVISA, la saggezza antica dall’animo popolare sempre attento all’UOMO, in quanto UOMO, in tutte le stagioni della vita, senza disumane esclusioni per gli anziani, un tempo voluti bene e rispettati per la loro saggezza.

Il BRIGANTE LUCANO, attento al mondo degli anziani, andava ripetendo a se stesso: ”NON MALTRATTARE GLI ANZIANI, SE VUOI ESSERE TRATTATO GENTILMENTE QUANDO LO SARAI TU”.

Si tratta di saggezza antica, oggi tristemente indifferente ai più; sempre più cancellata, con atteggiamenti di disumano abbandono delle persone anziane, considerate non più sagge, ma un fastidioso peso per la vita presente che vuole solo dinamismo umano e capacità produttiva, non vecchi inutili che, essendo improduttivi, possono anche morire, togliendosi di torno, causa di un fastidioso disturbo.

Caro UOMO rinsavisci e ricordati che un giorno, come nelle sagge parole del BRIGANTE LUCANO, “Sarai vecchio anche Tu” e sarai ripagato dai tuoi figli con la stessa moneta della disumana indifferenza, assunta a maltrattamento, un triste tradimento della vita umana, sempre più disumana che ci fa ben capire in che mondo viviamo e dove la disumana falsa civiltà dell’UOMO SOLO, sta portando il Mondo, trasformandolo in un Mondo di Barbari senz’Anima e senza i VALORI DI UMANITÀ’ che servono all’UOMO per vivere oggi e domani da UOMO DELLA TERRA, come soggetto d’insieme saggiamente ricco dei VALORI DELL’UMANITA’ DELL’ESSERE IN DIVENIRE.

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.