Home » >> Politica

Roma: DC più forte e più unita dopo celebrazione Stati Generali

Inserito da on 20 gennaio 2019 – 07:45No Comment

Il partito della DEMOCRAZIA CRISTIANA esce notevolmente rafforzato e maggiormente coeso dopo lo svolgimento degli STATI GENERALI della DEMOCRAZIA CRISTIANA  che hanno avuto luogo a ROMA, presso l’Auditorium “Casa Tra Noi” di Via Monte del Gallo 113 (zona Città del Vaticano/Prati), nei giorni di venerdì 18 gennaio e sabato 19 gennaio 2019, in concomitanza anche con la celebrazione del centesimo anniversario dell’Appello ai liberi e forti fatto al popolo italiano da don Luigi Sturzo (19 gennaio 1919).

L’importante appuntamento degli < Stati Generali della Democrazia Cristiana > era stato deliberato unanimemente dall’Ufficio di Presidenza della Federazione DEMOCRAZIA CRISTIANA, coordinato politicamente dal Presidente della Federazione D.C. On. GIANFRANCO ROTONDI e dal Vice-Presidente nazionale Vicario Dott. ANGELO SANDRI, nel corso della riunione svoltasi a Roma. presso la “Sala della Sagrestia” in data 24 ottobre 2018.

In detta circostanza è stato stabilito l’iter che si intende perseguire per arrivare alla tanto auspicata e definitiva riunificazione della Democrazia Cristiana e che vede ormai oltre una ventina di partiti, associazioni e movimenti politici che si richiamano ed intendono ricollegarsi al processo di continuità storica, politica e giuridica della Democrazia Cristiana.

In questo quadro viene richiamata l’Assemblea nazionale unitaria della Democrazia Cristiana svoltasi a Roma in data 15 dicembre 2018 ed ora anche lo svolgimento degli Stati Generali di data 18 e 19 gennaio 2019.

Gli Stati Generali della D.C. sono stati preceduti, come deliberato nella summenzionata riunione di Presidenza della Federazione D.C. del 24 ottobre 2018, da un convegno istituzionale che ha avuto luogo nell’aula “Aldo Moro” della Camera dei Deputati, a Roma, svoltosi nel primo pomeriggio del 18 gennaio 2019, al cui evento dedicheremo ampio spazio dalle colonne di questo stesso giornale.

Allo svolgimento degli Stati Generali della Democrazia Cristiana di data 18 e 19 gennaio 2019 – come abbiamo già sottolineato – hanno dato il loro fattivo contributo oltre una ventina di partiti e movimenti politici che si richiamano esplicitamente alla Democrazia Cristiana e che hanno approvato unanimemente, al termine dell’Assemblea, un documento unitario in cui si ribadisce la precisa volontà di addivenire in tempi brevi alla riunificazione nella Democrazia Cristiana di tutti i democratici cristiani di buona volontà che saranno chiamati, nell’immediato futuro, ad un momento anche giuridicamente rilevante che (come stabilito nella già menzionata riunione del 24 ottobre 2018) è stato definito < Assemblea nazionale unitaria Costituente della D.C. >

Avremo modo di ritornare sovente, dalle colonne di questo stesso giornale, sui molti ed importanti contenuti emersi dallo svolgimento degli Stati Generali della Democrazia Cristiana del 18 e 19 gennaio 2019.

Per l’intanto il dato politico che ne scaturisce in maniera molto limpida è il significativo passo avanti fatto nella direzione di una riunificazione generale dei democratici cristiani in un unico soggetto politico avente il nome, il simbolo e lo Statuto tuttora vigente della DEMOCRAZIA CRISTIANA.

 

RODOLFO CONCORDIA (Roma) – Segretario nazionale del Movimento Anziani della DEMOCRAZIA CRISTIANA *

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.