Home » • Agro Nocerino Sarnese, Cava e Costiera

Angri: Confesercenti, saldi invernali, previsioni per negozianti e acquirenti

Inserito da on 3 gennaio 2019 – 03:44No Comment

Parte il 5 gennaio, in  coincidenza con il week-end dell’Epifania, il primo grande appuntamento commerciale dell’anno con l’avvio dei saldi in Campania. Dopo un anno fiacco e vendite di Natale, seppur positive, ancora al di sotto delle aspettative, si stima, secondo uno studio condotto da Confesercenti in collaborazione con SWG, che l’adesione di commercianti e consumatori alle vendite di fine stagione sarà alta, e questo ovviamente consentirà ai primi di fare cassa cercando anche di far quadrare i conti e ai secondi di trovare l’affare, investendo mediamente, 122 euro a persona  pari a circa 280 euro a famiglia. Gli sconti di partenza saranno più alti della media, si potrà approfittare di un periodo di offerte più lungo, fino al 2 aprile, e di tutti i vantaggi del negozio tradizionale che già nel periodo natalizio ha guadagnato consensi, tornando a crescere per la prima volta dall’ormai lontano 2007. Il dato di questo studio ci conforta molto – spiega Aldo Severino, Presidente Confesercenti Angri e vice Presidente Confesercenti provinciale Salerno – sono anni infatti che invitiamo tutti i cittadini a spendere dal commerciante  sotto casa, con cui si può instaurare un rapporto di fiducia, nel negozio di vicinato dove si può toccare con mano il prodotto e valutarne realmente materiale, qualità, taglia, grandezza, colore. I piccoli negozi rappresentano la linfa vitale dei nostri paesi, consentono di far girare l’economia, rappresentano l’identità di un paese e vanno quindi sempre sostenuti. D’altro canto già anche in passato ho evidenziato la necessità per i nostri piccoli negozi di digitalizzarci per non rimanere fuori dal sistema, cercando di rispondere con immediatezza alle esigenze della clientela: ora anche il piccolo negozio è in rete, si interfaccia con il web, utilizza facebook per meglio farsi conoscere e crescere, tenendo sempre aggiornati i consumatori.

Per i saldi le raccomandazioni sono sempre le stesse – conclude Severino –  si può trovare ottima merce a prezzi convenienti, ma il “pacco” è sempre dietro l’angolo, facciamo attenzione ai prezzi esposti sui cartelli, diffidando dagli sconti eccessivi già nei primi giorni di saldi per evitare che si tratti di fondi di magazzino e controlliamo con largo anticipo i prezzi, così da essere sicuri che il negoziante abbia realmente applicato lo sconto. Il consiglio per evitare i raggiri è dunque quello di affidarsi al buon senso e non lasciarsi ingannare dalla grande distribuzione che spesso propone sconti accattivanti, che ci spingono ad acquistare comunque, solo perchè il prezzo è stracciato facendoci però tornare a casa con merce inutile, spendendo paradossalmente di più!”.

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.