Home » Sport

Indomita – Marigliano 3-0, la gioia di Zucchi e Prisco: “Che emozione il punto che ha dato i quattro match point!”, coach Vitale “Era troppo importante vincere”

Inserito da on 18 dicembre 2018 – 00:05No Comment

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. L’indomita Salerno si aggiudica la sfida contro Tya Pallavolo Marigliano per 3-0. Doppio 25-22 nei primi due set, 25-20 il punteggio della terza frazione.

Applausi a scena aperta alla Palestra Senatore per la combinazione dei giovanissimi Zucchi – Prisco che ha prodotto i quattro match point.

Nel primo set l’Indomita scappa via in maniera agevole contro gli avversari che hanno nel centrale Ciollaro l’unica luce. I padroni di casa, però, gestiscono in maniera disordinata le sorti del match al punto che gli ospiti riescono ad avvicinarsi punto a punto nelle battute finali (23-22). Due punti di Guardabascio determinano il set a favore dei salernitani: prima il numero 17 cerca e trova un mani out del muro ospite e poi piazza un preciso colpo sulla parallela.

Nel secondo set l’andamento della partita è simile. Indomita sempre avanti, ma costretta per i propri demeriti a giocare punto a punto contro un avversario molto falloso in attacco. Dopo essere stati sul punteggio di 20-18, Marigliano sbaglia due attacchi consecutivi e subisce l’ottimo punto di Cantarella con il secondo tocco (23-18). Tuttavia, gli ospiti riescono a rientrare nel match (23-22), ma poi con due errori (uno in battuta, l’altro in attacco) consegnano il secondo parziale agli atleti biancoblu.

Nel terzo set l’Indomita ha più margine anche grazie all’ottima performance di Guardabascio. I padroni di casa ottengono quattro match-point con la giocata più bella, ad opera del duo giovanissimo Zucchi-Prisco: il numero 21 alza un pallone d’oro per il centrale che mette a segno il suo primo punto in Serie C. Gigi Guardabascio, alla prima palla match, chiude la contesa con un perfetto ace.

Queste le dichiarazioni di coach Vitale al termine della gara: “Ci è andata bene, il risultato è stato abbastanza bugiardo. Purtroppo i valori si sono equivalsi, non si è vista la migliore Indomita. Vincere fa sempre bene, fa sempre piacere. Dalla gara contro Marigliano, onestamente, traggo solamente i tre punti. Sarà un fine anno di fuoco: affronteremo Sacs in Coppa dove ci giocheremo il tutto per tutto mentre in campionato recupereremo la prima giornata di campionato contro Pompei che è una corazzata. Troppe defezioni? Stiamo reagendo bene, stiamo colmando le tante assenze anche utilizzando alcuni interessanti atleti giovani. Sottolineerei proprio l’apporto dato da Prisco, Zucchi, Barbato e Squizzato. Mi fa molto piacere, dato che lavoro con loro da due anni e vedergli fare le stesse cose che realizzavano in Under 18 e ora fanno in C, per me è davvero gratificante. Mi emoziona sempre, significa che qualcosa di buono siamo riusciti ad inculcarlo ai nostri ragazzi”.

Molto felice della sua prestazione anche il giovane centrale Salvatore Prisco: “L’Indomita ha bisogno di queste vittorie. Stiamo giocando bene, ma abbiamo perso diversi punti per la strada. Questi punti ci servono per dare regolarità al nostro campionato. Eravamo a conoscenza del fatto che l’avversario non era di grande levatura. Questo ci ha portato a non strafare e anche mentalmente abbiamo subito il contraccolpo, l’importante era vincere ed ottenere i tre punti. Emozione sul punto più bello della gara? Per me è stato bello, non ho giocato tanto nell’ultimo periodo, ma sto trovando il mio spazio anche grazie ai consigli di coach Vitale e Capriolo. È stata un’emozione unica, è il mio primo punto in Serie C. Spero di giocare bene in futuro, di farne tanti altri e di dare il mio contributo alla causa. Prossimi impegni? Conosco le due squadre, sono due avversari difficili. Spero che la squadra possa giocare bene, abbiamo tanta voglia di puntare in alto e mi auguro che la squadra riesca ad ottenere queste due vittorie importanti”.

Contento anche Domenico Zucchi, altro atleta giovanissimo dell’Indomita: “Non è stata una partita semplice, nonostante il buon inizio ci siamo complicati la vita, ma l’importante è stato cogliere una bella vittoria e ripartire dal k.o. della scorsa settimana contro Azzurra. Il punto con Prisco? È stato molto emozionante, l’abbiamo provata tante volte in allenamento, poi conosco bene Salvatore. È un’azione che abbiamo compiuto diverse volte in passato. Speriamo di farne altre in futuro. Bilancio personale? Sono abbastanza contento delle mie ultime prestazioni, l’ambizione mia e della squadra è quella di migliorare e di non porci limiti. Penso che anche gli allenatori siano d’accordo con me: l’Indomita può ottenere puntare in alto verso obiettivi importantissimi”.

Ora testa agli ultimi due impegni del 2018 per gli atleti biancoblu: domani alle ore 21 l’indomita si gioca il tutto per tutto contro SACS Team Volley Napoli in Coppa Campania mentre sabato 22 si recupera la prima giornata di campionato contro Pompei Volley in uno scontro d’alta classifica.

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.