Home » Regione

Regione Campania: Gambino su finanziamenti “scippati” all’Agro-Nocerino-Sarnese

Inserito da on 13 dicembre 2018 – 07:00No Comment

Il Governatore De Luca ha scippato, ai Comuni dell’Agro Nocerino Sarnese, la somma di 36 MLN di euro circa (deliberati e stanziati dal CIPE) per destinarla a pioggia ai Comuni del territorio di Napoli ed a quelli del territorio di Avellino. Di fronte a tale ennesimo “torto rivolto ai cittadini del’Agro Nocerino Sarnese” ho tentato inutilmente, con un’interrogazione consiliare discussa in sede di QUESTION TIME la settimana scorsa, di ripristinare e riportare dette somme nella loro originale destinazione in modo da finanziare tutti i progetti presentati dai Comuni di Nocera Inferiore – Pagani – Nocera Superiore – S. Egidio Monte Albino – Angri oggi non finanziati a seguito dello scippo portato a termine. Di fronte a tale protervia ho segnalato al CIPE, titolare dei fondi e della destinazione di essi, l’abuso commesso e la conseguente “distrazione di fondi resa operativa” chiedendo un intervento definitivo, approfondito ed autorevole per eliminare la stortura e garantire il finanziamento dei progetti utili al territorio dell’Agro Nocerino Sarnese.

Tale attività ho pubblicamente, e per iscritto, comunicato agli Uffici Regionali competenti, al Presidente De Luca ed ai Sindaci dell’Agro Nocerino Sarnese depredati di somme a loro destinate.

In risposta a tali mie richieste è pervenuto ai Sindaci dell’Agro un whatsupp – inoltrato da un  DE Luca boys di 5° generazione e che i Sindaci ben conoscono avendo rilevato sui loro telefonini il numero di provenienza – il cui contenuto, che ben potrebbe essere definito anche intimidatorio allorchè qualifica la mia iniziativa come “tendente a bloccare le risorse già destinate anche ai Vostri progetti stradali”, è non solo vergognoso nella sua interezza ma anche finalizzato ad istigare i Sindaci a schierarsi “contro chi, come me, difende a spada tratta e quotidianamente i diritti e gli interessi dei cittadini dell’Agro Sarnese Nocerino e della Provincia di Salerno”.

Chiedere ai Sindaci, già “depredati e scippati”, di “ ritenere opportuno che anche il TUO COMUNE si schieri contro questa stupida strumentalizzazione” perché “ come tu ben sai si è solo deciso di avere una visione complessiva di tutti i programmi proiettandoli su scala regionale” impone al governatore DE Luca di chiarire, pubblicamente ed anche nelle competenti sedi giudiziarie, “chi, come e quando ha deciso di distrarre 36 MLN di euro a favore dei Comuni napoletani e Avellinesi sottraendoli all’Agro” e impone, ai Sindaci dell’Agro ”di chiarire se e quando e come hanno deciso di accettare“ simile scippo ai danni dei cittadini amministrati.

Per quanto mi riguarda continuerò, in tutte le sedi, ogni battaglia tesa esclusivamente a garantire e tutelare i cittadini dell’Agro ed invito i Sindaci a ribellarsi a tale ennesimo scippo e al sistema di “distribuzione dei pani e dei pesci” che da quattro anni governa la Regione Campania e che premia solo chi “è asservito al nuovo Messia” ed ai suoi “apostoli”.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.