Home » Sicurezza

Mercato San Severino: anziani associati “Ascian” probabilmente a rischio di “perdere” la loro sede, per Protezione Civile

Inserito da on 8 dicembre 2018 – 04:50No Comment

Anna Maria Noia

Anche se non nell’immediato, pare che gli anziani soci iscritti ad “Ascian” – acronimo per “Associazione cittadini anziani” – di S. Severino (da alcuni anni intitolata a padre Modesto Russo) verranno trasferiti dall’attuale e “storica” sede di via Rimembranza in una nuova struttura. Forse al centro sociale, ma è tutto da valutare. I locali a cui i circa 140 membri del sodalizio (onorari ed effettivi) afferiscono dagli anni ’80 – il più importante luogo di ritrovo per i “nonnini” del territorio, se non addirittura l’unico presente in città – erano proprietà del Lions club, che li donò al Comune. L’area polivalente, dove peraltro insiste la locale Croce Rossa – vicino alle scuole elementari – dovrebbe essere abbattuta e poi ricostruita, a seguito di una richiesta ad hoc da parte dell’amministrazione comunale. È più di una chiacchiera, non sono solo voci di strada – o rumors. Il motivo risiederebbe nell’adesione del Comune ad un bando regionale, finalizzato – secondo indiscrezioni – a finanziare interventi di ristrutturazione di immobili, per metterli (dopo tutti i lavori previsti) a disposizione della Protezione Civile. In questi giorni, la Regione Campania ha approvato la richiesta – finanziandola al 50%. Anche se, come emerge dal Bollettino ufficiale o Burc di pochi giorni fa (graduatoria definitiva), si tratta di un progetto giudicato “potenzialmente finanziabile” – dunque non realizzabile a breve. Da Palazzo di Città, intanto, rassicurano sia le famiglie dei “vecchietti” sia i cittadini perplessi. L’iter è ancora lungo, e comunque prima di far “sloggiare” i diretti interessati si troverà una struttura adeguata, probabilmente – come detto – il centro sociale. Dopo, ovviamente, che le aule scolastiche verranno allocate nel nuovo polo di studi – in consegna a febbraio 2019, nella frazione Lombardi. Gli anziani, che svolgono diverse attività di socializzazione – tornei di carte, di bocce (nelle zone adiacenti) e iniziative assieme ai bambini delle scuole primarie limitrofe (orti sociali) – giungono alla sede dal lontano 1985. Dal 1999/2000 il sodalizio è presieduto da Pacifico Barrella. Hanno dai 55 ai 95 anni, per loro “Ascian” è un po’ una seconda casa – anche perché spesso festeggiano compleanni o vivono altre occasioni di aggregazione. I cittadini commentano la chiusura di altri posti dove, una volta, si recavano gli anziani: il bar “Commerciale” e altri circoli ricreativi. Ma i Sanseverinesi sanno anche che i locali Lions non sono idonei ad ospitare il cosiddetto Coc (centro operativo comunale): è una strada stretta e non vi sono le condizioni per garantire l’operatività di uomini e mezzi in caso di emergenza. Va aggiunto che, in base ad un accordo di programma con i Vigili del Fuoco, la Protezione Civile poteva essere allocata nella caserma di Curteri.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.