Home » Regione

Regione Campania: via libera a dimensionamento scolastico 2019/2020

Inserito da on 5 dicembre 2018 – 07:00No Comment

La Giunta regionale, su proposta dell’assessore all’Istruzione Lucia Fortini, ha approvato il dimensionamento della rete scolastica e il piano dell’offerta formativa della Regione Campania per l’anno scolastico 2019/2020.

Con tale provvedimento, alla luce delle linee guida regionali e delle proposte contenute nei piani della Città Metropolitana di Napoli e delle Province campane nonché della condivisione in sede di tavolo di confronto con le organizzazioni sindacali del comparto scuola, la Regione interviene sull’organizzazione della rete scolastica, attiva nuovi indirizzi di studio negli Istituti Secondari di II grado e attribuisce il riconoscimento del titolo di “indirizzo raro” a due scuole della provincia di Napoli, l’I.S. “F. Degni” di Torre del Greco e l’I.S. “F. Grandi” di Sorrento.
“Sono molto soddisfatta dell’approvazione di questa delibera – dice l’assessore Lucia Fortini – perché quest’anno il dimensionamento scolastico assume un valore che va oltre quello della mera programmazione. Nel predisporre il documento ci siamo mossi nel massimo rispetto della volontà dei territori e con l’obiettivo di creare quante più autonomie scolastiche possibili. Tra le novità più importanti della nuova organizzazione c’è la concessione di status di “indirizzo raro” a due istituti che formano studenti in settori di eccellenza della tradizione campana: la lavorazione del corallo il Degni, la liuteria il Grandi. Servirà non solo a dare nuove prospettive occupazionali ai nostri ragazzi ma anche a rafforzare il prestigio di due scuole d’artigianato per le quali la nostra regione è apprezzata in tutto il mondo”.
La delibera di dimensionamento scolastico dà anche il via libera ai corsi serali ed esprime parere favorevole su proposte i cui ambiti non sono di competenza regionale.
“Come detto – continua l’assessore Lucia Fortini – quest’anno abbiamo voluto dare un valore più forte a questo provvedimento che è già importantissimo per tutta la comunità scolastica campana. E così, nella convinzione che il dimensionamento debba essere anche un documento politico, abbiamo voluto allegare ad esso una scheda nella quale formalizziamo la nostra posizione su alcune scelte importanti che non sono di nostra competenza. Si tratta dell’introduzione del tempo pieno per la scuola primaria e dell’attivazione degli indirizzi sportivo e musicale per la secondaria. Due misure che sosteniamo con forza perché necessarie, secondo noi, per favorire l’inclusione scolastica e togliere dalla strada tanti giovani del nostro territorio. Affidiamo al Ministero dell’Istruzione queste indicazioni nella speranza che voglia rispondere in modo positivo alla grande responsabilità di dar forza alla scuola campana”.

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto, o trackback dal tuo sito. È anche possibile Comments Feed via RSS.

Sii gentile. Keep it clean. Rimani in argomento. No spam.

È possibile utilizzare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo è un Gravatar-enabled weblog. Per ottenere il tuo globalmente riconosciute-avatar, registri prego a Gravatar.


otto − = 2