Home » > IN EVIDENZA

“Pietrelcina con il cuore”, conferenza stampa Nazionale Cantanti, atteso anche Ron Moss

Inserito da on 1 dicembre 2018 – 06:44No Comment

Michele Gagliarde

Tenutasi ieri a Pietrelcina nella sede della CFP srl la conferenza di presentazione della partita-evento “Pietrelcina con il cuore” prevista per domani alle ore 14:30, quando La Nazionale Cantanti e la Rappresentativa Amministratori Sanniti scenderanno in campo per la solidarietà, devolvendo l’intero incasso  per l’acquisto di uno scooter elettrico che consentirà ai diversamente abili di accedere ai luoghi natali di San Pio. Durante la conferenza stampa è stato ufficializzato da parte del presidente Paolo Belli il conferimento a Marco Masini dell’incarico di direttore tecnico della Nazionale Cantanti ed è stato svelato che in campo domani il calcio d’inizio sarà tirato da un ospite d’eccezione: si tratta di Ron Moss, il famoso interprete di Ridge Forrester nella soap opera Beautiful. L’attore è in Italia per preparare il suo tour mondiale come cantante, che lo vedrà protagonista nell’estate 2019 con 15 tappe, e per presentare il suo format a Sanremo il 6 febbraio.  A fare gli onori di casa moderando l’incontro il sindaco di Pietrelcina Domenico Masone che ha ringraziato pubblicamente la Nazionale Cantanti perché «venire in un luogo come Pietrelcina significa donarsi alle piccole comunità senza palcoscenico, anzi portando il palcoscenico nel paese di Padre Pio che ha sempre testimoniato con la sua vita  un messaggio di vicinanza verso gli ultimi. Il fatto che la Nazionale Cantanti sia qui dà la testimonianza di un percorso, di essere vicini non con la carità di altri, ma con l’affetto e la solidarietà, con una dedizione costante e non momentanea». È stata dunque la volta dell’on. Costantino Boffa, il quale in prima persona aveva invitato la Nazionale Cantanti nella terra del Santo delle Stimmate, il quale ha fatto presente che «a Pietrelcina arrivano tantissimi pellegrini e turisti con disabilità. Dobbiamo impegnarci per rendere accessibili a tutti i luoghi di Padre Pio. L’obiettivo è quello di valorizzare questo  borgo meraviglioso che rappresenta una eccellenza del Sannio e della Campania riuscendo ad organizzare un ritiro annuale della Nazionale Cantanti a Pietrelcina, in modo da sostenere progetti di solidarietà e dare vita ad un appuntamento fisso. Se riusciamo a raggiungere questi risultati, possiamo già dire di aver fatto un’ottima partita» Anche fra Fortunato Grottola, guardiano della comunità cappuccina di Pietrelcina, ha tenuto a dare il suo benvenuto sostenendo che  «i cantanti sono coloro che veicolano i messaggi presentando in modo diverso la società  contemporanea. Servono a scuotere come i santi, come Padre Pio che con il suo messaggio di sofferenza e amore ha scosso il mondo intero».  Al termine dei saluti istituzionali ha preso la parola Paolo Belli, presidente della Nazionale Cantanti, il quale ha affermato  che «Pietrelcina è il luogo perfetto per un ritiro. Mogol e Morandi (gli artisti fondatori della Nazionale Cantanti, ndr) ci hanno insegnato che il valore del fare squadra è importantissimo soprattutto per noi cantanti che  spesso siamo individualisti e  viviamo una vita distorta. In questo  borgo c’è una spiritualità fortissima, una  vibrazione che ti fa veramente capire chi sei, dove vai e perché stai sbagliando. Da parte mia non posso fare altro che ringraziare per averci accolto. Torneremo ancora perché tutto ciò che stiamo ricevendo è molto forte».  È stata dunque la volta di Marco Masini, che ha parlato per la prima volta nel suo nuovo ruolo di Direttore Tecnico: «Al di là dell’aspetto tecnico e calcistico di cui sono un appassionato, la solidarietà è sempre stata per me una meta importante per l’anima e per il cuore. Si torna a casa convinti di aver contribuito anche in minima parte a qualcosa di importante. Il fatto di poter confrontarmi nel mio nuovo ruolo con le nuove leve  mi onora tantissimo e mi gratifica in quanto credo che a 54 anni si possa imparare tantissimo dai giovani in contesti come questi e si possa mettere anche a disposizione la propria esperienza. Da quando con Paolo Belli ci siamo ritrovati per iniziare questo percorso, abbiamo condiviso innanzitutto il valore del gruppo e lo stare insieme. I giovani artisti che sono qui in ritiro e che arriveranno nelle prossime occasioni sono il futuro della musica e del calcio di questa Nazionale, oltre ad essere un esempio di solidarietà per gli altri giovani. Sono onorato di iniziare un percorso da qui con loro non solo da un punto di vista tecnico ma soprattutto umano, perché alla fine sono proprio i valori umani che devono venir fuori». Proprio a proposito di giovani, a margine della conferenza,  Paolo Belli ha posto in evidenza un’altra importante iniziativa della Nazionale Cantanti, la creazione di un’etichetta discografica che mira alla promozione di nuovi talenti, un modo anche questo di fare del  bene, anche attraverso la cultura della musica. Alla conferenza erano presenti anche Moreno, Clementino, Mattia Briga, Francesco Da Vinci e Rocco Hunt il quale ha espresso la sua soddisfazione di ritornare con la Nazionale Cantanti in una terra così spirituale come Pietrelcina dopo esserci venuto in pellegrinaggio con la famiglia un po’ di anni fa. Appuntamento dunque domani con questi e tanti altri artisti allo stadio comunale di Pietrelcina dove alle ore 12:30 ci sarà l’apertura dei cancelli mentre alle ore 14 si terrà la  cerimonia di consegna dello scooter elettrico;  a seguire, alle ore 14.30, il fischio di inizio darà ufficialmente il via alla partita.

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.