Home » Senza categoria

Tramonti: a Campinola, Festa Organistica di grandi emozioni con Olga Laudonia

Inserito da on 17 ottobre 2018 – 03:45No Comment
 Autentiche “carezze all’anima” quelle vissute nella suggestiva chiesa di San Giovanni Battista a Campinola di Tramonti con la FESTA ORGANISTICA. L’ottavo concerto della settima edizione ha espresso, anzi confermato, altre motivazioni che caratterizzano questo singolare evento fra monti e mare.

 La grazia, la spontaneità, la preparazione e la disponibilità di OLGA LAUDONIA da Sorrento hanno contagiato i presenti che (compatibilmente con le dimensioni del paese e i canali informativi di cui dispone l’iniziativa) andavano via via affollando le due navate della chiesa mentre incalzavano con armonia i Ricercare di Jacopo Fogliano e Ascanio Mayone, le Elevazioni di G.B.Martini e Frescobaldi, le Sonate di Valeri, le cinque mutanze della Romanesca di Antonio Valente e le Partite sopra i cinque passi di Bernardo Storace e poi anche una Pastorale di Gaetano Greco. A parte il noto Frescobaldi, tutti autori quasi sconosciuti che i protagonisti della Festa campinolese stanno proponendo e che si intuisce con chiarezza il perché della grandezza della scuola musicale italiana e soprattutto napoletana.
E non sono finite le emozioni perché la giovane OLGA LAUDONIA ha proposto anche la trascrizione per organo del famosissimo e intenso Adagio dal concerto in re minore di Alessandro Marcello che ha fatto piangere una generazione accompagnando le vicende dell’indimenticato film “Anonimo Veneziano”; ma pure l’inquietante Zarathustra di Richard Strauss per “2001 Odissea nello spazio”.
E alla fine fra sinceri consensi, omaggi e sorrisi, anche la commozione di molti non avvezzi alla storia e ai contenuti di “altra musica” che si sono lasciati coinvolgere da reciproche “carezze all’anima” e che sono tornati a casa con un po’ di felicità nel cuore e la sottile intuizione di un diverso stile di vivere il territorio, la memoria culturale e le possibilità di elevazione spirituale. Ed anche questo è un miracolo della Festa Organistica di Campinola di Tramonti nella divina Costa d’Amalfi.
La Festa riprenderà domenica 4 novembre con l’organista napoletano Mauro Castaldo (primo degli Amici dell’Organo Carlo Rossi) e nell’occasione si terrà una originale commemorazione in ricordo dei 100 anni della fine della GRANDE GUERRA a cui anche Tramonti ha contribuito con sacrifici e dolori.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.