Home » Senza categoria

Avellino: al Teatro Carlo Gesualdo apertura stagione con Massimo Ranieri

Inserito da on 10 ottobre 2018 – 07:44No Comment

È partito il conto alla rovescia per il primo spettacolo della stagione teatrale 2018-2019 al “Carlo Gesualdo” di Avellino. A tenere a battesimo la ripresa dell’attività del Massimo cittadino, da quest’anno sotto la gestione diretta del Teatro Pubblico Campano, sarà quello che, probabilmente, è uno dei più poliedrici artisti italiani: Massimo Ranieri. Sarà proprio l’attore, cantante e regista napoletano, infatti, a riaprire il sipario del teatro “Carlo Gesualdo”, dove sabato 13 ottobre, e in replica domenica 14, si esibirà con il suo spettacolo a tutto tondo dal titolo “Sogno e son desto 400 volte”.

Ouverture, quindi, con l’eclettico artista capace di passare, nel corso dello stesso spettacolo dal ruolo di cantante, a quello di attore e narratore del suo show, a cui è stata giustamente conferita l’etichetta di must delle scene teatrali italiane dove è stato ovunque accolto con sold out e premiato con calorose standing ovation. Ora Ranieri è pronto a sbarcare ad Avellino con la sua creatura in una versione aggiornata che si presenta come un mix di avanspettacolo e teatro classico, canzone napoletana e successi pop. Il tutto perfettamente scandito dall’interpretazione e dalla voce ineguagliabili dello scugnizzo napoletano. L’artista è di ritorno da un tour trionfale tra Stati Uniti e Canada, proprio con “Sogno e son desto” che si rinnova e dopo ben 400 repliche, torna a teatro in una nuova variante, senza lasciare la formula vincente con i successi musicali di Ranieri e la tradizione umoristica napoletana.

A lui, dunque, il compito di inaugurare la stagione 2018-2019 del Teatro “Carlo Gesualdo” con lo spettacolo che tanto successo sta registrando e che nel capoluogo irpino sarà in scena sabato alle 21.00 e domenica alle 18.00.

È stato proprio l’artista partenopeo a voler inaugurare la stagione del Gesualdo, dedicando al  pubblico avellinese tutto il meglio del suo repertorio, quello più amato ed apprezzato.

Ma questo sarà solo il primo di una serie di appuntamenti da non perdere, previsti da un cartellone strepitoso all’insegna dell’arte teatrale, della musica, della tradizione, della comicità, della danza e dell’impegno sociale. Prossimo evento quello di sabato 20 e domenica 21 ottobre con Mariangela d’Abbraccio e Geppy Gleijeses con “Filomena Marturano”.

Avellino, dunque, riabbraccia il suo teatro che promette di tornare ad essere fucina di cultura e luogo di incontro, aggregazione, scambio di opinioni e, soprattutto, punto di riferimento per la vita sociale dei cittadini avellinesi.

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto, o trackback dal tuo sito. È anche possibile Comments Feed via RSS.

Sii gentile. Keep it clean. Rimani in argomento. No spam.

È possibile utilizzare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo è un Gravatar-enabled weblog. Per ottenere il tuo globalmente riconosciute-avatar, registri prego a Gravatar.


4 × = trenta sei