Home » Sport

Salernitana: ancora un pareggio a Cremona. L’attacco non decolla

Inserito da on 7 ottobre 2018 – 00:18No Comment

Roberto Trucillo

In tutti i 90 minuti di gioco della gara con la Cremonese la Salernitana ha tirato a rete seriamente una sola volta e non con un attaccante. E’ stato Castiglia l’unico ad impegnare il portiere avversario con un tiro teso dal limite dell’aria, deviato in corner. I due attaccanti schierati da Colantuono, Vuletich nel primo tempo e Djuric nel secondo, non hanno lasciato nessuna traccia nel match, tranne il presunto rigore in occasione dell’atterramento in area di Djuric nei minuti finali.

La sterilità offensiva di questi due attaccanti granata inizia a diventare preoccupante. Non solo, in due, non hanno messo a segno alcun gol in sette partite ufficiali, ma nemmeno ci sono andati mai vicini. Non ricordiamo una azione personale degna di nota, né un piazzamento in area avversaria da attaccante con fiuto del gol.

Sono possenti fisicamente, forti nelle spizzicate di testa ma poco incisivi in area di rigore ed in progressione offensiva. Le loro sponde sui cross alti dalle retrovie finora si sono rivelate del tutto improduttive. Probabilmente le loro caratteristiche tecniche non si sposano bene con i dettami tattici dell’allenatore. Il modo di giocare della squadra non gli consente di esprimere il meglio del loro repertorio.

Gli unici attaccanti in organico che, nonostante lo scarso minutaggio di gioco, hanno messo a segno una rete sono Jallow e Bocalon. In particolare, l’attaccante veneto non solo ha siglato una rete ma nelle rare volte che è stato impiegato, per spezzoni di gara, ha sempre creato pericoli per le difese avversarie con veementi azioni personali oppure facendosi trovare pronto in area di rigore al momento ed al posto giusto.

Jallow è l’unico calciatore, schierato ultimamente tra i titolari, che ha tecnica di base elevata, fantasia ed è capace di saltare l’uomo in velocità.

Per caratteristiche tecnico – tattiche, quindi, la coppia d’attacco migliore per la Salernitana di Colantuono sarebbe quella composta da Bocalon e Jallow. Ma l’allenatore, almeno per il momento, la pensa diversamente.

Detto della fase offensiva, in difesa le cose vanno meglio. La squadra, in fase di non possesso, è solida e ben schierata in campo. Il blocco tra difensori (5) e centrocampisti (3) nel modulo tattico di Colantuono regge bene l’urto delle azioni offensive avversarie. Dove non arrivano i compagni di squadra, inoltre, ci pensa Micai a metterci una pezza, come è accaduto, in particolare, nelle ultime due gare con Verona e Cremonese.

In fase di costruzione della manovra, invece, per ora le cose non vanno bene. La Salernitana appare lenta e prevedibile. Nelle giocate offensive c’è poco palleggio e scarsa fantasia. I troppi lanci lunghi dalle retrovie per i due lungagnoni stranieri in attacco sono un invito a nozze per le difese avversarie che riescono ad avere sempre la meglio.

Poco sfruttate le fasce. Vitale a sinistra e Casasola a destra a Cremona sono stati sollecitati poco dai compagni di squadra e non hanno inciso efficacemente in fase offensiva. Pochi i cross in area avversaria ed anche non proprio precisi.

Queste considerazioni sono apparse evidenti anche nel corso della partita con la Cremonese. E’ ovvio che se la Salernitana continuerà a giocare in questo modo e non migliorerà la manovra offensiva i pareggi saranno i risultati prevalenti della stagione granata.

Nel match odierno, inoltre, anche l’arbitraggio ha influito negativamente sulla prestazione della Salernitana, e non è la prima volta in questa stagione. Il rigore su Djuric nei minuti finali era sacrosanto. Tre ammonizioni ed una espulsione per i calciatori allenati da Colantuono e nessun cartellino per i cremonesi, visto l’andamento del match, appaiono non giustificabili.

Cremonese – Salernitana 0 – 0

Cremonese: Radunovic, Mogos, Terranova, Claiton, Renzetti (34’ st Migliore), Arini, Greco, Croce, Castrovilli (45’ st Kresic), Paulinho, Perrulli (27’ st Carretta). All. Andrea Mandorlini

A disposizione: Ravaglia, Volpe, Brighenti, Marconi, Castagnetti, Strefezza, Del Fabro, Emmers, Boultam.

Salernitana: Micai, Mantovani, Schiavi, Gigliotti, Casasola, Odjer (6’ st Akpa Akpro), Di Tacchio, Castiglia, Vitale, Vuletich (22’ st Djuric), Jallow (42’ st Bocalon). All. Stefano Colantuono

A disposizione: Vannucchi, Pucino, D. Anderson, Bellomo, Palumbo, Migliorini, Orlando, Perticone, Mazzarani.

Arbitro: Sig, Francesco Guccini (sez. di Albano Laziale)

Assistenti: Christian Rossi (sez. La Spezia) – Fabio Schirru (sez. Nichellino)

IV Uomo: Gianpiero Mele (sez. Nola)

Ammoniti: Odjer (S), Di Tacchio (S), Gigliotti (S)

Espulsioni: Schiavi (S)

Angoli: 9 – 2

Recupero: 1’ pt, 4’ st.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.