Home » • Salerno

Salerno: Meetup Amici di Beppe Grillo, turismo “Accoglienza lontana!”

Inserito da on 18 settembre 2018 – 05:50No Comment
Per “antichissima tradizione”, settembre è il mese delle opere, delle 21 Opere di San Matteo, che puntualmente, come ogni anno di travagliata e infelice gestione amministrativa, si spera portino riconciliazione tra le mura di Palazzo di Città. Settembre è anche un mese di bilanci, programmazioni future e, perché no, di ammissioni di gravi omissioni, per una stagione turistica – l’ennesima – che non accenna minimamente a decollare. Anche quest’anno ci vede tra gli ultimi in termini di accoglienza turistica e non all’altezza delle “vere” città europee. Salerno può e deve candidarsi a esserlo ma in maniera concreta!
Per tutto l’anno assistiamo a lotte FARSESCHE tra maggioranza e opposizione oltre che a contrapposizioni nella maggioranza stessa, perdendo ulteriormente preziose occasioni per il rilancio di un comparto che può essere trainante per l’economia cittadina, delle due Costiere, dell’intera provincia. L’amministrazione, ignorando questo aspetto continua a essere DORMIENTE in tema turistico; l’opposizione, quale corpo estraneo e fuori da qualsivoglia orbita, divaga e non contrasta. NON PERVENUTA. Anche quest’estate i turisti che hanno scelto di visitare la città hanno dovuto fare a meno di qualsiasi forma di assistenza e di informazione.
Auspicando l’istallazione di almeno due info point strategici, centrali, funzionali e intuitivi, uno in ogni punto d’ingresso della città, ossia Porto Turistico e Stazione Centrale, facciamo notare che tutte le città europee che si rispettino sono caratterizzate da accessibilità e fruibilità delle informazioni presso info point e uffici del turismo dislocati su tutto il territorio cittadino, anche in zone non centrali.
Noi non pretendiamo questo per il momento, ma in una sostanziale assenza di EPT, chiediamo che vengano garantite almeno le funzioni e l’assistenza di base, a beneficio degli ospiti e dei cittadini stessi. Ma evidentemente il turista non è ritenuto e trattato ancora come un “ospite” a tutti gli effetti da un’Amministrazione, che invece notiamo molto più concentrata sugli eventi da vetrina (da utilizzare come spot personali tralasciando l’interesse collettivo).
Nel periodo autunnale, coincidente casualmente con l’inizio dell’evento “Luci d’artista”, verrà installato l’info point in Piazza Vittorio Veneto. Mossa intelligente per accogliere chi verrà a farci visita in treno e azione “simbolica” che mostra interesse verso le esigenze dei potenziali turisti/escursionisti che verranno a vedere le luminarie. Ma vorremmo far notare che l’accoglienza non funziona a intermittenza, deve essere costante e fissa per tutto l’anno e non solo nei periodi che stanno a cuore all’Amministrazione.
Da salernitani dispiaciuti, ma allo stesso tempo con un sogno, quello di vedere Salerno tra le città più visitate d’Europa, assistiamo a tale indifferenza e ci vergogniamo vedendo ancora girovagare turisti alla ricerca di un semplice riferimento. Sollecitiamo e ricordiamo a chi di competenza, semplicemente per amore di Salerno, che per creare davvero una “città turistica” bisogna avere i requisiti minimi dell’accoglienza e dell’ospitalità, evitando di creare livelli di servizi differenziati e di classificare in tal modo i turisti sulla base del periodo in cui visitano la città.
Infine, riteniamo degna di lode e rispetto l’iniziativa messa in campo da parte di un soggetto privato locale che con proprie risorse ha garantito, seppur con alcune difficoltà, questo servizio a favore dei numerosi turisti che dal Masuccio Salernitano si imbarcavano per la Costiera o provenivano dalla stessa. L’amministrazione non può discostarsi da quelle che sono le proprie responsabilità, anche se un ente privato, fronteggiando l’assenza delle istituzioni, si offre di erogare un servizio.
Ancora una volta chiediamo e sensibilizziamo l’attuazione di un piano turistico degno di Salerno.
Meetup Amici di Beppe Grillo di Salerno

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.