Home » Senza categoria

Ischia: apparizioni di Zaro, Messaggi del 26 Agosto 2018

Inserito da on 31 agosto 2018 – 00:16No Comment

 Ad Angela:

Questo pomeriggio la Mamma si è presentata come Regina e Madre di tutti i popoli. Mamma aveva un vestito rosaceo molto chiaro ed era avvolta in un grande manto verde azzurrino. Anche il capo era ricoperto dallo stesso manto. Il manto era larghissimo e i due lembi laterali erano tenuti da due angeli.

Mamma aveva le braccia aperte in segno di accoglienza. Sotto i suoi piedi aveva il mondo, su di esso c’era il serpente, come un drago che Mamma teneva fermo con il piede destro. Nella mano destra Mamma aveva una lunga corona del santo rosario, di luce, che le arrivava quasi fin giù ai piedi. Nella mano sinistra Mamma aveva un piccolo rotolo. Sia lodato Gesù Cristo 
“Cari figli miei, grazie che anche quest’oggi siete qui nel mio bosco benedetto ad accogliere e rispondere a questa mia chiamata.
Figli miei, vengo a voi come Madre e Regina di tutti i popoli, vengo a voi come madre di misericordia, vengo qui per donarvi la pace.
Figli amatissimi, vi amo, vi amo immensamente e anche quest’oggi sono qui a chiedere preghiera per la mia amata Chiesa.
Figli miei, la Chiesa va sostenuta con la preghiera di ciascuno di voi.
Figli miei, questi sono tempi duri, ma vi saranno tempi ancora più tremendi.
Figlioli, anche quest’oggi vi benedico in modo particolare, benedico i giovani qui presenti, benedico i bambini e in modo particolare benedico e dono molte grazie a coloro che sono qui a chiedere grazie.
Figli miei amatissimi, il principe di questo mondo sta diventando sempre più forte e tutto questo glielo permettete voi con la vostra cattiva condotta.
Figli amatissimi, rinnegate ogni forma di male e fate il bene. Il mio amore vi aiuterà e la mia benedizione vi sosterrà.
Figli miei, quello che dovrà accadere sarà terribile e se voi non sarete pronti il male vi prenderà. È importante che voi ogni giorno dite il vostro sì a Dio, pregate ogni giorno la corona intera del santo rosario e cibatevi di mio Figlio Gesù ogni giorno. Dovete imparare a pregare con il cuore e non con le labbra, imparate ad aprire i vostri cuori e imparate a fare del bene. Le opere sono molto importanti, la preghiera senza le opere è vana.”
Poi la Mamma mi ha fatto vedere l’Italia, era completamente sommersa dalle acque – soprattutto il centro Italia e il sud – C’era una diga grandissima che si apriva e sommergeva tanti paesi.
Poi la Mamma ha benedetto tutti in modo particolare e i sacerdoti presenti sul luogo.
Infine ha benedetto tutti.
Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

A Simona:

Ho visto Mamma, era tutta vestita di bianco: sul capo un sottile velo bianco, sulle spalle un manto azzurro, sul petto un cuore di carne coronato di spine. Mamma aveva le braccia aperte in segno di accoglienza e nella mano destra una corona del Santo Rosario fatta di luce. Sia lodato Gesù Cristo 

“Cari figli miei, giungo a voi per portarvi la pace e l’amore, giungo a voi per mostrarvi la strada che conduce al Signore, vengo per portarvi per mano lungo il cammino tortuoso che conduce al Signore.
Figli miei vi amo e ancora una volta vi chiedo preghiera, preghiera per la mia amata Chiesa, preghiera per i miei figli prediletti; con il loro comportamento trafiggono il mio cuore e crocifiggono nuovamente il mio Gesù.

Figli miei pregate, purtroppo sono pochi quei miei figli che credono veramente e onorano i voti presi.

Figli miei tanto amati, pregate affinché il Signore mandi buoni pastori a pascolare il suo gregge.

Figli miei, troppe volte il corpo di mio Figlio viene oltraggiato, calpestato, dissacrato, viene continuamente disonorato. Figli miei, pregate in riparazione degli oltraggi e dei sacrilegi che vengono commessi. 

Le mie orecchie sono straziate e il mio cuore continuamente trafitto dalle urla e dai lamenti continui; pregate per questo mondo sempre più corrotto, sempre più perverso, che schiaccia il povero e il debole, che oltraggia il buono e lo addita come stupido, che odia chi ama e chi fa il bene.

Figli amati miei, non vergognatevi di fare il bene, non amareggiatevi nel confortare i deboli e nell’aiutare i poveri, ma siatene fieri perché tutto ciò che fate al più piccolo dei vostri fratelli lo fate al mio amato Gesù.

Figli miei pregate e fate pregare, insegnate a pregare.

Figli miei, alla fine il mio Cuore Immacolato trionferà (e nel dire questo la corona di spine è scomparsa dal cuore sul petto di Mamma e il suo cuore ha iniziato a emanare tanti raggi su molti dei presenti).

Grazie, amore e benedizione discendano su di voi figli miei e sui vostri cari e su tutti coloro che portate nel cuore.

Adesso vi do la mia santa benedizione.

Grazie per essere accorsi a me.”

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.