Home » • Valle dei Picentini e Piana del Sele

Pontecagnano Faiano: arriva Archeotreno

Inserito da on 16 agosto 2018 – 03:00No Comment

Secondo traguardo raggiunto dall’Amministrazione Lanzara in materia di Beni Culturali e Turismo.

Nelle scorse ore, infatti, è pervenuta alla Casa Comunale l’approvazione della richiesta dell’attivazione di  una fermata dell’Archeotreno a Pontecagnano Faiano.

Una decisione confermata dalla Giunta Regionale della Campania, nella persona dell’Assessore allo Sviluppo ed alla Promozione del Territorio Corrado Matera, che ha accolto di buon grado la proposta di valorizzare, mediante la tappa, il Museo Archeologico Nazionale “Gli Etruschi di Frontiera”  ed il territorio tutto.

Le date previste per le corse sono le seguenti:

-         26 agosto;

-         23 settembre;

-         28 ottobre;

-         25 novembre;

-         23 dicembre.

Il viaggio prevede la partenza dal centro di Napoli e l’arrivo -con fermate a San Giorgio a Cremano, Pompei e Pontecagnano Faiano- al Parco Archeologico di Paestum, Patrimonio UNESCO. Verrà utilizzato un treno storico, con carrozze degli anni ’30 “Centoporte” e locomotiva elettrica d’epoca.

Soddisfatto l’Assessore al ramo Adele Triggiano:

Sono lieta di comunicare alla cittadinanza questa straordinaria opportunità, che ci vede protagonisti di un’iniziativa di inestimabile valore culturale, storico e promozionale delle nostre risorse e delle nostre ricchezze. Porre al centro del nostro lavoro l’esaltazione del nostro patrimonio sarà sempre una priorità e con quest’azione abbiamo inteso dimostrarlo. Naturalmente questo resta un punto di partenza: nei mesi a venire continueremo a cercare e concretizzare nuove possibilità per questo straordinario territorio”.

Parimenti positivo il commento del Sindaco Giuseppe Lanzara:

“La Giunta di cui sono a capo sta dimostrando con progetti concreti, non paventati ma messi a punto in tempi peraltro brevissimi, la reale volontà di impegnarsi per riconsegnare a Pontecagnano Faiano la visibilità e lo sviluppo che merita. Grazie ad un lavoro condiviso, che vede in questo caso la collaborazione del movimento “Popolari e Riformisti per la Comunità” coordinato da Adriano Montemurro, continueremo in questa direzione e confermeremo la nostra propensione a fare di questo territorio un fiore all’occhiello della Provincia, della Regione, della nostra bella Italia”.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.