Home » • Agro Nocerino Sarnese, Cava e Costiera

Amalfi: Napoli Teatro Festival Italia, al Duomo, Enzo Gragnaniello e Solis String Quartet

Inserito da on 29 giugno 2018 – 04:01No Comment

Al Duomo di Amalfi, sabato 30 giugno (ore 21.30) per il Napoli Teatro Festival Italia diretto da Ruggero Cappuccio, debutta IN VIAGGIO COI POETI.TRA NOTE E VERSI, concerto – spettacolo con Enzo Gragnaniello e Solis String Quartet. Lo straordinario quartetto d’archi napoletano (formato da Vincenzo Di Donna e Luigi De Maio violini, Gerardo Morrone viola, Antonio Di Francia violoncello) realizza nell’incontro con la voce e la chitarra di Enzo Gragnaniello una nuova tappa nell’originale percorso di ricerca musicale che da tempo l’ensemble persegue e propone con successo nei più prestigiosi festival e palcoscenici internazionali.

“Perché esiste un territorio musicale di confine – sottolineano in una nota i musicisti  –  sospeso tra sogno e realtà, in cui non conta la lingua che si adopera, perché l’unico alfabeto ammesso è quello delle emozioni, dei sentimenti”.

In questo “territorio”, appunto, si muovono Enzo Gragnaniello e il Solis String Quartet attraverso la realizzazione di un progetto che nasce per il Napoli Teatro Festival Italia e che trova nella splendida cornice del Duomo amalfitano una straordinaria e suggestiva location.

In viaggio coi poeti. Tra note e versi ,  che diventerà un disco entro l’anno, è sintesi di un cammino appassionato nella galassia dei cantautori di ogni Paese, “assomigliando un po’ ai viaggi romantici di Emilio Salgari – continuano i musicisti – ovvero  quelli compiuti senza mai muoversi da casa perché quello che conta, nel mondo della canzone, è l’universo che si coltiva dentro, nel profondo dell’anima. Un universo infinitamente sfaccettato, seducente, magico eppure declinabile da un’unica voce d’interprete, italiana e mediterranea solo per caso, o forse no”.

Le inedite invenzioni musicali dei Solis e il particolare lavoro di adattamento dei testi realizzato da Enzo Gragnaniello rielaborano frammenti scelti di grandi poeti e mucicisti principalmente del nostro tempo, come Jacques Brel, Tom Waits, Chico Buarque, Leonard Cohen.

“Saranno – concludono -  gli  ideali compagni d’avventura in una passeggiata d’autore, compiuta e raccontata con spirito libero  ma con il doveroso rispetto che si deve, sempre ed in ogni circostanza, alle cose più belle”.

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.