Home » > Primo Piano

Montecorvino Rovella: in centinaia al corteo silenzioso di solidarietà per Giampiero Delli Bovi

Inserito da on 24 giugno 2018 – 10:01No Comment

di Rita Occidente Lupo

In silenzio, inseguendo pensieri e lanciando al cielo silenziose preghiere, a capo chino guardando interrogativamente il selciato.

Così il lungo corteo, in segno di solidarietà a Giampiero Delli Bovi, vittima del cruento attentato nei giorni scorsi. Tante le istituzioni, accanto al neo eletto Sindaco Martino D’Onofrio ed i Primi Cittadini dei Comuni Picentini, insieme a presenze regionali e parlamentari. Il pacco bomba, che ha causato lesioni irreparabili al giovane avvocato civilista, staffista del Sindaco, con un alto potenziale letale, ha lasciato sbigottita l’intera comunità, che ancora non riesce a trovare un alibi a tale crimine, nei confronti di un giovane d’indole buona, di sani valori, di spirito altruista. E così gl’interrogativi dei singoli, a malapena coperti dalle parole di fra Gianfranco Pasquariello, guida dell’iniziativa, dinanzi a Palazzo di Città.

Dopo la celebrazione eucaristica al Convento dei frati Cappuccini, lungo il viale un silenzio carico di timori per il futuro, ma anche pregnante di sguardi al domani: la vita continua.

“Porterò a Giampiero il calore della massiccia testimonianza di oggi- ha commentato fra Gianfranco, che conosce molto bene Delli Bovi e che oggi si recherà a visitarlo in ospedale.-Giampiero s’affida alle preghiere, vuol vedere le foto che gli porterò, per dargli il segno tangibile dell’intera collettività che gli è accanto, in questo momento difficile. Tornerà in mezzo a noi più forte di prima! Non dobbiamo cedere allo scoraggiamento nè all’egoismo. Ognuno deve scoprire la bellezza dell’esistenza proprio nel lasciarsi coinvolgere dai bisogni altrui, non dalla chiusura all’altro. E Giampiero è stato sempre disponibile ed aperto alle istanze altrui. Il nostro gesto di questa sera, forte segnale che il male si vince col bene e che la collettività non si lascia intimorire, ma va avanti più che mai nella dimensione della condivisione sociale.”

All’evento ha preso parte l’Ordine Forense, col presidente Amerigo Montera ed il Consiglio, insieme all’Aiga. L’iniziativa, voluta dal Forum ha chiamato a raccolta non solo i rappresentanti degli altri Forum, ma anche tanti non residenti in loco, per porgere un semplice gesto corale di solidarietà ad un giovane avvocato civilista, al quale la città picentina, in segno d’incoraggiamento, ha voluto esporre uno striscione azzurro, da Palazzo di Città #IostoconGiampiero.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.