Home » • Valle dei Picentini e Piana del Sele

Eboli: Insieme X Eboli su esclusione da ZES

Inserito da on 16 giugno 2018 – 03:01No Comment

La convocazione del Consiglio Comunale di lunedì 18 giugno, su iniziativa di n. 5 Consiglieri di opposizione e con il nostro contributo, non è solo l’occasione per il dibattito sulle cause che hanno determinato l’esclusione di Eboli dalle Zone Economiche Speciali (ZES), uno strumento normativo perfetto per la nostra Zona Industriale e per le caratteristiche tipologiche delle Aziende già insediate.

E’ bene evidenziarlo ancora una volta, questa esclusione determina un grave pregiudizio per le realtà imprenditoriali presenti sul territorio e, di fatto, limita la possibilità di riqualificazione dell’Area Industriale, pregiudicando la possibilità di nuovi insediamenti e di ogni incremento occupazionale. Certamente, partendo dalla constatazione della inadeguatezza sull’argomento e colpevole silenzio dell’Amministrazione tutta, è l’occasione di dare mandato al Sindaco e al nuovo Assessore allo Sviluppo Economico di voler perseguire con decisione, qualcosa di concreto oltre le solite parole, ogni attività politica e formale per invitare la Regione Campania a rivedere l’attuale delimitazione delle ZES: la Città di Eboli, i suoi imprenditori, le speranze dei cittadini lavoratori, ad oggi sono state mortificate senza una minima spiegazione.

Ma occorre fare di più, la capacità di proporre con competenza e responsabilità è un valore che non si può rifiutare! E’ l’ora di un vero programma per la nostra Zona Industriale, l’occasione per invertire il destino della nostra Città che ancora una volta rischia di restare esclusa dai possibili programmi di investimento che interessano l’area a sud di Salerno. Perché a Eboli il cambiamento pensa sempre di doversi presentare come il cambiamento dell’impossibile? Perché dobbiamo attendere l’esito tardivo e incerto del claudicante percorso che dovrebbe portare all’approvazione del Piano Urbanistico Comunale (PUC)?

Si valuti, con il certo presidio normativo, la possibilità di un percorso politico e amministrativo unitario (maggioranza e opposizione) per l’approvazione di una Variante che consenta oggi l’espansione della Zona Industriale posta a sud della SP 195!! La disponibilità e la dimensione delle nuove aree, unitamente alla trasformazione (non liquidazione!) della Società Consortile Mista per renderla soggetto interlocutore riconosciuto (come è stato per il Consorzio ASI nel caso delle ZES) e all’adozione di un nuovo Regolamento (tecnico e amministrativo) per l’assegnazione delle aree,  consentirebbe alla nostra Città di proporsi come sito per attrarre nuovi programmi di investimento nel settore industriale e terziario, a maggior ragione se all’interno delle ZES.

Nel caso di una vera scommessa di cambiamento Insieme X Eboli è pronta a dare il suo contributo.

 

Roberto Pansa – Presidente Associazione INSIEME X EBOLI

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.