Home » • Salerno

Salerno: al Museo Archeologico Provinciale Lectio “Il Volto-Porta d’ingresso tra corporeità e immaterialità”

Inserito da on 2 giugno 2018 – 06:33No Comment

In occasione della proroga, fino al 16 settembre, della mostra “Ritratti Ambientali Soggettivi “, organizzata da Giovanni de Michele, in collaborazione con Francesco Savastano, presidente dell’associazione culturale Bottega Idee Nuove e Nicola Guarini, docente di fotografia al Liceo Artistico Sabatini-Menna, martedì 5 Giugno alle 17,30 al Museo Archeologico Provinciale di Salerno, Alfonso Amendola, docente di Sociologia degli Audiovisivi Sperimentali (Università degli Studi di Salerno) curerà la lectio di Gino Frezza, Ordinario di Sociologia dei Processi Culturali (Università degli Studi di Salerno), dal titolo “Il volto, porta d’ingresso tra corporeità e immaterialità”.

Il volto umano è la sintesi della nostra identità: caratteristiche genetiche, abitudini, desideri e paure recondite. Questo sarà il focus dell’incontro. “Alla decodifica del volto umano è deputata un’area cerebrale molto più vasta di qualsiasi altro oggetto che esista in natura. Quello del volto è un linguaggio che parla allo sguardo” – spiega Alfonso Amendola“È il biglietto da visita della nostra umana complessità, il punto di partenza di ogni nostra interazione”.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.