Home » Sicurezza

Mercato San Severino: Scuola Media “S. Tommaso d’Aquino”, ottimi risultati a giochi matematici di Milano

Inserito da on 23 maggio 2018 – 04:43No Comment

Anna Maria Noia

Lo scorso 12 maggio, all’Università “Bocconi” di Milano, si sono tenute le finali nazionali dei Giochi Matematici – contest di logica e (appunto) matematica rivolti a varie fasce di partecipanti: gli alunni delle scuole medie e gli studenti delle superiori. Anche S. Severino non è mancato a questo appuntamento, con i quiz più o meno ardui ed inerenti cognizioni aritmetiche e di analisi/sintesi. La scuola secondaria di primo grado “S. Tommaso d’Aquino” si è distinta tra altre scuole di livello nazionale, con degli ottimi risultati, nel complesso. Anche se le correzioni dei test svolti ancora devono giungere da Milano. Come precisano gli insegnanti, opportunamente contattati. La rappresentanza di allievi che hanno preso parte alle gare (anche di Informatica), organizzate dalla piattaforma “Pristem”, ha visto protagonisti preadolescenti di S. Severino e da zone limitrofe. Tra cui un ragazzino di Montoro. Ecco alcuni tra i talenti “in erba”, tra i Pitagora del futuro che hanno avuto accesso alle finali – categoria C1 (prima e seconda media) e C2 (per la terza media) – disputando le gare e confrontandosi con i coetanei di ogni parte d’Italia: per la prima categoria, Alessandro Citro (secondo classificato alle competizioni dei Giochi d’Autunno del 2017 – propedeutici alle semifinali di Roccapiemonte del 17 marzo 2018, partecipante anche alle semifinali stesse); Martina Coppola; Antonio D’Amico; Domenico Montuori; Francesco De Rosa; Alessia Milito; Filomena Perozziello; Danilo Carratù. Per la C2, la cronaca assume a matematici più in gamba: Federica Pagliara (prima classificata); Alessia Marigliano; Giovanni Iannone e Gerardo Del Pozzo. Costruttiva e stimolante: così è stata definita la “tradizione” della partecipazione ai giochi matematici – nel contesto della “S. Tommaso”. L’intero corpo docente è giustamente orgoglioso degli studenti. A cominciare dalla dirigente Angela Nappi, dinamica e vulcanica – fortemente propugnatrice di eventi curriculari o non (progetti sulla legalità, contro violenza di genere e/o bullismo e cyber-bullismo…). E poi ci sono la vice, Anna Del Regno, e la referente per i Giochi Matematici già citati: l’insegnante Giuseppina Rignanese. Un ruolo di certo non marginale è, infine, attribuito alle famiglie. Ai genitori. E ai ragazzi stessi, motivati e responsabili; che si impegnano nello studio per raggiungere obiettivi incoraggianti e ottimali. Strategie risolutive alternative a processi standard: in poche parole, la capacità di metabolizzare i concetti logici studiati per creare risposte originali ma rigorose. Secondo i dettami elaborati aritmeticamente.

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto, o trackback dal tuo sito. È anche possibile Comments Feed via RSS.

Sii gentile. Keep it clean. Rimani in argomento. No spam.

È possibile utilizzare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo è un Gravatar-enabled weblog. Per ottenere il tuo globalmente riconosciute-avatar, registri prego a Gravatar.


× 9 = ottanta uno