Home » Senza categoria

Napoli: al via Buongiorno Ceramica! 2018

Inserito da on 13 maggio 2018 – 07:29No Comment

In una concentrazione di due soli giorni il territorio campano aprirà le porte a Buongiorno Ceramica! 2018, il viaggio nell’antica eccellenza italiana alla ri-scoperta dell’artigianato, in cui artisti e maestri metteranno in campo performance, laboratori, workshop e molto altro per far “toccare con mano” al pubblico partecipante l’affascinante universo della ceramica fatto di tradizione e innovazione. L’imperdibile festa della ceramica coinvolgerà ben sei città campane con un arcobaleno d’iniziative, idee e colori per riscoprire il valore e la bellezza della ceramica artistica.

Partendo da Napoli, sabato 19 maggio il Cellaio del Real Bosco di Capodimonte accoglierà la mostra delle nuove collezioni dell’Istituto Caselli e, nella giornata di domenica 20 maggio, “Il lungo viaggio del babà”, una tavola rotonda con Fabrizio Mangoni. Si passa poi all’iniziativa “Forme e decori nella terraglia ottocentesca” (20 maggio), in occasione della quale il Museo Duca di Martina esporrà per la prima volta un servito in terraglia della manifattura Giustiniani.
Si continua con San Lorenzello, dove nelle due giornate sarà possibile visitare la mostra-concorso ceramico internazionale “Oltre l’arcobaleno”, che si propone di promuovere e consolidare il lato femminile della ceramica, raccontandone le espressioni tecniche, linguistiche e artistiche.
Aperture straordinarie delle botteghe previste a Cava Dei Tirreni, dove il 19 maggio si terrà anche il “Solimene Art Open Day”, laboratorio di ceramica aperto a tutti con esposizione delle ceramiche di AMAARO!, e a Vietri, che invece riserverà un’attenzione particolare alla ceramica raku.

I fastosi saloni della Reggia di Caserta ospiteranno in un’ottica collaborativa tutti i centri di antica produzione ceramica campana (Cava de Tirreni, Vietri, Ariano Irpino, Cerreto Sannita, San Lorenzello, Napoli), raccogliendo in un unico scenario tutte le tradizioni ceramiche locali. In questa meravigliosa cornice, sabato 19 e domenica 20 maggio saranno messe in campo attività dimostrative relative alla lavorazione, cottura e decorazione della maiolica, dell’argilla, della porcellana e della ceramica e ospitata la mostra Grand Tour della Ceramica Classica Italiana”.
Cava Dei Tirreni sarà protagonista nella Reggia con incontri e workshop con massimi esponenti del mondo accademico e professionale. Con l’attività Il Regno delle Terre…cotte, si conosceranno le interessanti fasi di costruzione di forni per cotture sperimentali, mentre l’esposizione Alice e le altre vedrà la realizzazione di opere ispirate al celebre Alice nel paese delle meraviglie. Saranno promosse inoltre tre attività esperenziali: “La bottega della vasaia”, laboratorio di archeologia esperienziale e forno primitivo rivolto a bambini e ragazzi, “Pandora Ability”, laboratorio di ceramica per bambini svolto dai ragazzi diversamente abili e “Real bijoux”, progettazione di gioielli in argilla da creare, decorare e cuocere con la tecnica Raku.
Cerreto Sannina dà il suo contributo a Buongiorno Ceramica! con l’iniziativa Contaminarsi: l’Argilla e il contagio delle idee, che aggrega botteghe, artigiani e artisti per sviluppare percorsi di sperimentazione multidisciplinare: con “Terra Mater” e “Oli e vini di creta” si potranno conoscere rispettivamente i prodotti da forno e gli uvaggi del Sonnio legati alla civiltà della creta e della ceramica, mentre con Il cioccolatino del Re (Ferdinando IV)” proposte di alta cioccolateria saranno presentate in un esclusivo prodotto ceramico di design. Si passa poi alle iniziative La musica e il canto nella tradizione campana”, dove la ceramica si trasformerà eccezionalmente in uno strumento musicale e Gemme di Colore”, creazioni di alta oreficeria con la ceramica come protagonista. Una particolare attenzione sarà posta sull’universo femminile, con l’esposizione di abiti decorati con antiche greche della ceramica settecentesca cerretese e con la mostra “cerAmica”, che tratterà il tema della forma tipicamente femminile abbinata alla ceramica. Sarà possibile, inoltre, ammirare i manufatti ceramici decorati con gli antichi fregi delle sete di San Leucio e la mostra “Fisionomie della Luce”, che gioca sul rapporto di materia e trasparenza tra ceramica e porcellana.
Napoli sarà presente all’interno della Reggia con l’iniziativa “Mani in pasta”: in programma un excursus storico-artistico della porcellana napoletana, con lo scopo di divulgare la storia e le tecniche di lavorazione delle porcellane napoletane dal 1943 ai nostri giorni, un porcelain-show e una mostra di manufatti di artigianato artistico tradizionale e innovativo, per immergersi e (ri)scoprire il fantastico mondo della porcellana.
Anche le città di Ariano Irpino e Vietri, il 19 e 20 maggio, metteranno in campo all’interno della Reggia presentazioni di collezioni inedite e laboratori per coinvolgere il pubblico partecipante con l’intento di diffondere la cultura dell’antica eccellenza ceramica. Infine, non mancheranno le occasioni in cui ceramica ed enogastronomia s’incontreranno in un viaggio sensoriale unico, come con l’iniziativa “In vino Keramos”, che unirà la cultura ceramica all’enogastronomia vietrese.

Buongiorno Ceramica! 2018 nel resto d’Italia:

BUONGIORNO CERAMICA! è l’evento che ha cambiato la percezione della ceramica e delle manifestazioni tra l’artigianato e l’arte, facendone un appuntamento imperdibile per adulti e bambini tra il culturale e il tempo libero.

Un fine settimana in cui ovunque nelle città coinvolte si respira un’energia diffusa in grado di dare a tutti la percezione che alla bellezza si può dare forma e praticandola se ne può essere artefici.

Impossibile non cercare di raggiungere una delle 40 Città della Ceramica dove nell’arco di un weekend si succedono Performance, Laboratori, Concerti, Aperitivi col Maestro, Degustazioni, Mostre, Installazioni, Workshop, Letture, e molto altro.

Buongiorno Ceramica! è diventata una kermesse che nell’arco di tre anni ha fatto emergere il piacere di modellare e dipingere, ma anche il desiderio di scoprire l’artigianato d’arte; ha fatto incontrare fuori e dentro gli spazi di lavoro, gli atelier, i musei, gli artigiani e gli amanti del fatto a mano, coloro i quali sono attenti alla creatività.

Le iniziative in programma, in continuo aggiornamento, sono consultabili sul sito www.buongiornoceramica.it e si svolgono in contemporanea nell’arco della due giorni nelle 40 città di antica tradizione ceramica in tutto il territorio nazionale mentre sono in corso rapporti con tanti altri Paesi europei e già hanno confermato la partecipazione Austria, Croazia e Portogallo.

“Con Buongiorno Ceramica! vogliamo promuovere la cultura della ceramica artistica e artigianale, per riportarla al centro dei canoni e dei costumi italiani. In questi due giorni il pubblico e i cittadini hanno la possibilità di scoprire da vicino il valore di botteghe, laboratori, atelier, ma anche musei e altri luoghi in cui quotidianamente la ceramica viene fatta e pensata. Il dialogo e il confronto con il pubblico è uno stimolo anche per gli stessi ceramisti e artisti, che con passione portano avanti il valore del fatto a mano e della tradizione, aprendo al contempo spazi alla contaminazione necessaria con i linguaggi dell’arte contemporanea e del design e guardando da vicino l’evoluzione dello stile e del gusto. Il grande successo delle precedenti edizioni ci conferma che siamo sulla strada giusta: Buongiorno Ceramica! è infatti l’evento principale dell’AiCC, Associazione Italiana Città della Ceramica, che durante tutto l’anno porta avanti una mobilitazione permanente sul tema della CERAMICA, tenendo sempre viva l’attenzione e la passione su questo elemento che rappresenta l’identità culturale per tanti territori italiani”, ha detto Massimo Isola, presidente di AiCC presentando la nuova edizione, in occasione della quale si avvia a chiedere all’Unione Europea il riconoscimento della Giornata Europea della Ceramica.

Le 40 città di antica tradizione ceramica sono: Albisola Superiore, Albissola Marina, Ariano Irpino, Ascoli Piceno, Assemini, Bassano del Grappa, Borgo San Lorenzo, Burgio, Caltagirone, Castellamonte, Castelli, Cava dei Tirreni, Cerreto Sannita, Civita Castellana, Cutrofiano, Deruta, Este, Faenza, Grottaglie, Gualdo Tadino, Gubbio, Impruneta, Laterza, Laveno Mombello, Lodi, Mondovì, Montelupo Fiorentino, Napoli-Capodimonte, Nove, Oristano, Orvieto, San Lorenzello, Santo Stefano di Camastra, Sciacca, Sesto Fiorentino, Squillace, Urbania, Vietri sul Mare, Viterbo.

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.