Home » • Salerno

Salerno: disagi al Porto, Fai “Necessario scongiurare fermo servizi trasporto”

Inserito da on 8 maggio 2018 – 06:13Un commento

Il Tavolo tecnico per il Porto, convocato dal Comandante della Capitaneria di Porto di Salerno, Giuseppe Menna, destinato ad un confronto con gli operatori del settore per la risoluzione delle criticità relative alla mobilità interna allo scalo salernitano, che si è tenuto questa mattina e al quale hanno partecipato tutti gli operatori del settore, compreso il Segretario regionale del Coordinamento F.A.I. Angelo Punzi, ha raggiunto un primo forte risultato di confronto tra i diversi attori che singolarmente hanno potuto esprimere le diverse problematiche vissute nel quotidiano. Il fine era quello di migliorare le difficili condizioni di viabilità dentro lo scalo, che penalizzano soprattutto gli autotrasportatori. Ad ognuno il Comandante Menna ha assegnato il compito di portare nella prossima riunione una proposta risolutiva dei disagi che vide il Porto, al fine di risolvere le criticità di mobilità e scongiurare il fermo di cinque giorni annunciato dalla Fai  dal 21 al 25 maggio prossimo. “Plauso al Comandante Menna che ha condotto il tavolo tecnico con grande equilibrio e professionalità. Ringraziamo anche l’Autorità di sistema portuale Mar Tirreno centrale, che nella figura del Segretario Messineo ha contribuito in maniera importante all’incontro di oggi, evidenziando quali sono le diverse problematiche. Confidiamo nella collaborazione piena di tutti gli attori dello scalo salernitano perché i primi che non vogliono lo stato di agitazione siamo noi”, ha dichiarato Punzi al termine dell’incontro, concludendo “Oggi un grande passo in avanti è stato fatto e crediamo fermamente nel rispetto degli impegni presi da parte di tutti i partecipanti al tavolo. Allo stesso tempo sappiamo di essere solo all’inizio di un percorso arduo, in salita e sdrucciolevole”.

Un commento »

  • Perillo Gaetano scrive:

    È augurabile che fra le diverse problematiche esaminate sia stata posta in discussione anche la mancanza, da decenni sottovalutata, di una bretella ferroviaria in grado di raccordare direttamente il porto con la rete nazionale. Questo avrebbe sicuramente e in modo decisivo allentata la pressione di tir e automezzi pesanti sul sistema della mobilità esterna allo scalo e quindi sulla città. Non si può ulteriormente ignorare questa realtà. Nel frattanto non si comprende la logica per cui gli autoveicoli leggeri provenienti da Vietri, per entrare in centro, debbano necessariamente essere avviati sul viadotto Gatto e via Ligea, andando ad interferire con il traffico dei tir. Si ripristini al più presto il doppio senso di marcia verso via Sabatini.

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto, o trackback dal tuo sito. È anche possibile Comments Feed via RSS.

Sii gentile. Keep it clean. Rimani in argomento. No spam.

È possibile utilizzare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo è un Gravatar-enabled weblog. Per ottenere il tuo globalmente riconosciute-avatar, registri prego a Gravatar.


sei + = 14