Home » • Valle dei Picentini e Piana del Sele

Campagna: Oasi di Persano nel degrado ambientale

Inserito da on 22 aprile 2018 – 02:47No Comment

Rol

Ambiente sempre più sfigurato nella sua ricchezza faunistica. Il caso dell’ Oasi  di Persano,  all’interno di un Sito d’Importanza Comunitaria nei comuni di Campagna e Serre .

La vasta area, che si estende per circa 110 ettari, costituisce uno spaccato naturalistico invidiabile, anche per esemplari faunistici, quali la lontra, splendido e raro mammifero terrestre a rischio in Italia.

Le acque del Sele, con i vicini affluenti, provvedono al mantenimento della zona, con tutte le sue componenti. Il
WWF si dedica con spiccato interesse a tale location, tra i Comuni di Serre e Campagna (SA), al vertice interno della pianura che a forma di ventaglio si apre verso mare fra i Monti Picentini e i Monti Alburni. Di qui le costanti escursioni, specialmente quando la primavera sorride. Così in tanti il Lunedì in Albis, a far visita all’Oasi, ma profondamente delusi delle condizioni di degrado ambientale. Infatti, a causa della carenza idrica fluviale, le stesse specie animali, sparute. Al di là del risicato costo del ticket d’ingresso, lo sconforto nel dover constatare che ancora una volta la natura muore per incuria, in barba ad ogni falso dictat d’improvvisati paladini ambientali!

L’Oasi e la confinante Tenuta Militare di Persano formano una grande isola verde le cui caratteristiche naturali si sono mantenute pressoche’ inalterate. Il percorso natura, tra i più attrezzati d’Italia, passa in rassegna i vari punti d’osservazione.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.