Home » • Agro Nocerino Sarnese, Cava e Costiera

Nocera Inferiore: prevenzione e repressione consumo stupefacenti

Inserito da on 29 marzo 2018 – 03:50No Comment

Il personale del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Nocera Inferiore, impegnato nei servizi di controllo del territorio disposti dal Questore di Salerno in occasione dell’approssimarsi delle festività pasquali, ha effettuato nei giorni scorsi una serie di posti di controllo e di perquisizioni volte alla prevenzione e alla repressione del consumo e dello spaccio di sostanze stupefacenti in Scafati, Pagani e Nocera Inferiore, con l’ausilio di unità cinofile antidroga.

Durante un posto di controllo in Nocera Inferiore una lancia modello “Y10”, di colore grigio, con a bordo due individui non si è fermata all’alt imposto dagli agenti cercando di dileguarsi per le vie del centro ad alta velocità compiendo manovre pericolose per gli altri utenti della strada. Gli agenti della Volante del locale Commissariato di Pubblica Sicurezza si sono immediatamente posti all’inseguimento dei sospetti che sono stati bloccati dopo alcuni minuti. All’atto del controllo i due sono risultati poi essere noti pregiudicati per reati concernenti gli stupefacenti, residenti a Pagani, che viaggiavano a bordo di un’auto priva di copertura assicurativa da oltre un anno. Dati i precedenti e il comportamento tenuto dai due, gli agenti hanno poi proceduto a due perquisizioni domiciliari presso le rispettive abitazioni che hanno dato esito negativo per quanto riguarda il rinvenimento di sostanza stupefacente. Tuttavia nell’abitazione di uno dei due soggetti è stato accertato un allacciamento abusivo di corrente elettrica operato “bypassando” il contatore. È stata fatta intervenire pertanto una squadra dell’Enel che, dopo aver rilevato l’esistenza dell’allacciamento in frode, ha provveduto a staccare il bypass e a ripristinare il corretto flusso energetico attraverso il contatore. Per questo fatto il pregiudicato è stato deferito alla autorità giudiziaria per furto di energia elettrica. Entrambi i soggetti, con numerosi precedenti e già destinatari di misure di prevenzione, sono stati deferiti per resistenza a pubblico ufficiale per non essersi fermati all’alt intimatogli ed aver tentato la fuga. Nei loro confronti il Commissariato di Pubblica Sicurezza ha avanzato al Questore di Salerno la proposta per la misura del divieto di ritorno nel Comune di Nocera. L’auto priva di copertura assicurativa è stata sottoposta a fermo amministrativo.

Inoltre, nell’ambito di avviate indagini investigative, sono stati effettuate anche mirate perquisizioni in Scafati e Pagani tendenti al rinvenimento di sostanze stupefacenti.

Nell’abitazione di P.C. di anni 31, noto pregiudicato per reati connessi alle sostanze stupefacenti, sono stati rinvenuti alcuni quantitativi di droga risultata poi essere, al termine degli accertamenti al narcotest, rispettivamente per il quantitativo di grammi 3,6 marijuana e di grammi 8,8 hashish, più un bilancino di precisione utilizzato per il confezionamento in dosi dello stupefacente . All’atto della perquisizione il pregiudicato ha cercato di liberarsi della sostanza stupefacente lanciandola dal balcone, ma è stato prontamente bloccato dagli agenti del Commissariato.. Il soggetto è stato deferito a piede libero ai sensi dell’art. 73 comma 5 del D.P.R. 309/90 e dovrà rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Infine, nell’abitazione di L. P. di anni 25 sono stati rinvenuti grammi 1,3 di sostanza stupefacente risultata poi essere al termine degli accertamenti al narcotest di tipo marijuana. Il predetto che deteneva anche delle “cartine” e degli strumenti per la tritatura dell’”erba” è stato segnalato al locale Ufficio Territoriale del Governo in qualità di assuntore ai sensi dell’art. 75 D.P.R. 309/90 (testo unico sulle sostanze stupefacenti e psicotrope).

Nel corso dell’operazione di prevenzione sono state controllate 14 persone e 7 autoveicoli e sono stati elevati 3 verbali al Codice della Strada per varie infrazioni.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.