Home » • Salerno

Salerno: IV ediz. SalerNoir – Le Notti di Barliario, coinvolti alunni

Inserito da on 1 marzo 2018 – 06:00No Comment

Dopo il gran galà inaugurale del Teatro Augusteo, nel corso del quale è stato presentato il nuovo albo a fumetti della Bonelli editore tratto dai romanzi di Maurizio de Giovanni, la IV edizione di SalerNoir – Le Notti di Barliario (centro storico di Salerno, 1-3 marzo) entra nel vivo.

Protagonisti diventano gli studenti dei licei classici cittadini, coinvolti in un concorso letterario a loro riservato per il più bel racconto noir ambientato a Salerno. DOMANI, venerdì 2 marzo, alle 9:00, presso la sede della Fondazione Carisal, nell’antico complesso di San Michele in via Bastioni, i  ragazzi del Liceo Ginnasio “Torquato Tasso”, che insieme ai loro colleghi del “Francesco De Sanctis” hanno partecipato ad un Concorso letterario che premierà le migliori short stories noir ambientate a Salerno, incontreranno lo scrittore Enrico Pandiani sul tema “Gli investigatori irregolari, chi sono, come nascono e perché”. Successivamente muoveranno tre passi nel giallo, nel giallo storico e nel noir, con Rocco PapaCarmine Mari e Tina Cacciaglia. Dopo l’incontro visita guidata al Convento di San Michele, con la storia di Barliario, a cura di Brunella Caputo e Carmine Mari.

Nel pomeriggio, nel tempio di Pomona, alle 18 partirà il ricchissimo ciclo di presentazioni e reading (affidati alle attrici Brunella Caputo, Teresa Di FlorioAmelia Imparato e Mimma Virtuoso) in programma. Si comincia con “Il profumo della giustizia”, tema sul quale si confronteranno, con i loro ultimi lavori, Tina Cacciaglia, Gian Luca Campagna e Massimo Torre, presentati da Rocco Papa e Erminia Pellecchia. Alle 19, “Chi c’è nel mirino”: riflettori sulle ultime opere di Roberto CentazzoPaolo Foschi e Mariano Sabatini, presentati da Giusy Giulianini.  Alle 20, “L’estate torrida di Mordenti e Canessa”, con Roberto Perrone e Enrico Pandiani presentati da Massimiliano Amato.

La seconda serata del festival si chiude con una novità assoluta. L’edizione di quest’anno del Barliario, infatti, non si ferma alla letterature e al fumetto. Uno spazio – per ora solo sperimentale – è riservato al cinema, con CineNoir di notte: alle 22, al teatro del Giullare, talk show con i professori Alfonso Amendola e Marcello Ravveduto e proiezione del film “Milano Calibro 9”, un classico del poliziottesco anni Settanta, con omaggi al maestro Fernando Di Leo e a Gastone Moschin, scomparsi di recente, nonché al grande maestro Giorgio Scerbanenco, che resta uno dei numi tutelari della rassegna salernitana. SalerNoir Festival Le Notti di Barliario è organizzato dall’Associazione Porto delle Nebbie, in collaborazione con le Fondazioni Carisal e Copernico e il Comune di Salerno.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.