Home » Cannocchiale

Eboli: studenti incontrano Giffoni Festival

Inserito da on 22 febbraio 2018 – 03:09No Comment

Carmine De Nardo

L’ ideatore del Giffoni Film Festival, Claudio Gubitosi, ha incontrato gli studenti ebolitani, ieri mattina, mercoledì 21 febbraio, presso il Cinema Italia di Eboli. E’ stata una full immersion in quella esperienza del cinema per ragazzi che dal 48 anni stupisce il mondo. Il sindaco di Eboli, Massimo Cariello, particolarmente sensibile al mondo della cultura, non poteva farsi sfuggire un occasione così ghiotta per promuovere un’ iniziativa che tendesse una mano ad una delle realtà più significative  del nostro territorio che spesso è  conosciuto,  a torto, solo per gli aspetti negativi.

Dopo le presentazioni per  l’ evento, da parte degli organizzatori, sono stati proiettati dei cortometraggi che hanno mostrato in sintesi alcuni aspetti dell’ ultimo Festival. Poi, l’ infaticabile Claudio Gubitosi, come un vulcano in eruzione, è partito alla carica per parlare della sua creatura. Ecco alcuni punti del suo intervento.

Giffoni, negli ultimi anni, grazie al cinema per ragazzi, è diventato un volano per la promozione culturale e ambientale del nostro territorio. Ma l’ esperienza di Giffoni è unica al mondo perché è in continua evoluzione.  Oggi il festival ha cambiato nome in Giffoni Exsperience per diventare un laboratorio non solo di ricerca cinematografica ma anche di ricerca in altri settori collegati e opportunità di lavoro per i giovani. Solo alcuni numeri per rendersi conto della dimensione del sogno ormai realizzato: 20 milioni di fondi europei per la realizzazione della Cittadella del Cinema e del Multimedia Valley a Giffoni, fiore all’ occhiello di tutto il mezzogiorno. Ogni anno il Festival muove 13 milioni di euro. Ci sono collaborazioni con il festival in ogni parte del mondo a partire da Hollywood. 100 studenti che sono passati dal Giffoni Festival, si sono già inseriti nel mondo dello spettacolo.500 giovani ogni estate lavorano nell’ ambito del Festival. 270 tesi di laurea sono state redatte per il festival di Giffoni. Circa 8.000 ragazzi partecipano come giurati ogni anno. Ormai quella di Giffoni, ogni estate, più che un evento, risulta essere un vero e proprio esodo di ragazzi che arrivano da ogni parte del mondo  a Giffoni per vivere tra l’ altro, una esperienza unica di pace, fratellanza e amore.

Gubitosi ha salutato, infine, gli studenti chiedendo la loro collaborazione per rendere il festival sempre più grande e ha dichiarato  prossima l’ ufficializzazione della nascita del dipartimento Giffoni per la scuola.

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.