Home » • Agro Nocerino Sarnese, Cava e Costiera

San Marzano sul Sarno: cause pendenti, controlli Revisori, opposizione chiede chiarezza

Inserito da on 17 febbraio 2018 – 03:32No Comment

Una panoramica su legali e cause “pendenti” in cui è coinvolto il Comune di San Marzano sul Sarno, ma anche la verità sulla gestione di Agroinvest. E’ quanto sollecita il gruppo di opposizione “Insieme per costruire”, che ha chiesto al responsabile del Servizio Avvocatura dell’Ente di produrre i documenti sui contenziosi legali per fugare ogni dubbio relativo all’ipotesi di danno erariale, sulla base di un verbale dei Revisori dei conti, in cui si raccomanda una ricognizione “delle cause legali in corso, fornendo riscontro circa l’esistenza di passività potenziali con particolare riguardo alle spese legali e agli esiti delle cause pendenti in cui il Comune di San Marzano sul Sarno è parte, anche ai fini di verificare la congruità dello stanziamento del fondo rischi e per la corretta determinazione, in sede di approvazione del rendiconto, di un adeguato accantonamento dell’avanzo di amministrazione”. Si fa riferimento, inoltre, alla necessità di “gestire in modo efficace il contenzioso evitando l’avvio di procedure esecutive che comportano oneri aggiuntivi per l’Ente che possono anche configurarsi come danno erariale”. I consiglieri Giulio Franza, Angela Calabrese e Filomena Fallo chiedono di avere visione dei documenti “sulla ricognizione complessiva” e di conoscere “le misure organizzative e procedimentali per gestire in modo efficace il contenzioso”. Ma il gruppo consiliare, in un ulteriore sollecito al responsabile del settore Avvocatura, al sindaco Annunziata e al prefetto di Salerno, invoca anche chiarezza sullo “stato di salute” di Agroinvest, a partire da una delibera di giunta del 23 giugno in cui si evidenziavano criticità nella gestione. “Chiediamo copia della relazione fornita alla giunta a seguito dell’acquisizione degli atti presso Agroinvest; copia della documentazione preparata per la convocazione del Collegio di Vigilanza ed eventuale esito della stessa; eventuali riscontri o corrispondenza con i Comuni di Sant’Egidio del Monte Albino e Angri anche in merito al gruppo di lavoro per l’elaborazione di un progetto di fattibilità per la gestione integrata del servizio di igiene urbana, nell’ambito di un sub-ambito da costituire tra gli stessi Comuni, copia delle note e dei verbali dei revisori del conti dell’Agenzia per lo svilupo del territorio in merito alla situazione di criticità evidenziata”.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.