Home » Sport

Salernitana batte il Venezia e riprende il cammino verso i play off

Inserito da on 20 gennaio 2018 – 00:40No Comment

Roberto Trucillo

Partita double face tra Salernitana e Venezia. Il primo tempo è stato dominato dalla squadra granata che ha segnato tre reti su azioni manovrate molto ben congegniate. Nei primi 8 minuti del secondo tempo è stata la compagine veneta a trovare per due volte la via del gol su calci piazzati, riaprendo la partita.

Alla fine il match è terminato sul risultato di 3-2 per la squadra di casa che ha conquistato, tutto sommato meritatamente, altri tre punti in classifica, agganciando a quota 29 proprio il Venezia e portandosi a soli due punti dalla ottava posizione, utile per i play off, occupata dal Pescara.

Colantuono ha schierato la squadra con il modulo 3-4-1-2, con Sprocati dietro le due punte, Rossi e il nuovo acquisto Palombi, la linea di centrocampo composta da Pucino a destra, Odjer e Ricci al centro e Zito a sinistra. In difesa sono stati schierati Mantovani sul centro destra, Schiavi al centro e Popescu sul centro sinistra.

Nel secondo tempo, dovendo difendere il vantaggio dopo le due reti del Venezia, Colantuono ha tolto una punta, Palombi, inserendo Signorelli e passando al modulo 3-5-2.

La Salernitana per tutto il primo tempo ha tenuto in mano il pallino del gioco, dimostrando un ottimo equilibrio tattico tra i reparti, impostando manovre offensive molto efficaci, favorita anche dall’immediato vantaggio, giunto al 5° minuto e messo a segno da Zito che ha ribadito in rete il pallone dopo una corta respinta di Audero su colpo di testa di Rossi servito da un assist di Pucino.

Al 30° minuto l’ennesima azione offensiva sulla fascia destra di Pucino ha consentito a Ricci di smarcarsi in area di rigore e di calciare a rete, da ottima posizione, mettendo a segno la seconda rete.

Sei minuti dopo il Venezia, in evidente difficoltà a causa del gioco offensivo brillante degli avversari, tra i quali si sono messi in particolare evidenza i due esterni del centrocampo Pucino e Zito, ha alzato bandiera bianca subendo la terza rete messa a segno da Rossi che ha deviato un tiro di Palombi su assist di Sprocati.

Nella seconda frazione di gioco i primi otto minuti sono stati fatali per la Salernitana che ha subito due reti a causa di disattenzioni difensive su due palle da fermo, un corner ed un calcio di punizione. La prima rete è stata messa a segno dal neo entrato Firenze, la seconda da Bentivoglio, uno dei migliori in campo tra i veneti.

La squadra allenata da Colantuono è stata poi brava ad arginare il rinato entusiasmo degli avversari che hanno iniziato a spingere con maggiore forza e convinzione in fase offensiva alla ricerca del pareggio, che hanno sfiorato con Zigoni, la cui conclusione a rete è stata parata da Adamonis.

Nella fase finale dell’incontro è stata la Salernitana a sfiorare la rete con una conclusione a botta sicura di Odjer parata sulla linea da Audero.

Tra le note positive del match, oltre alla prestazione gagliarda di Zito e Pucino e la qualità delle giocate di Ricci, va evidenziata la pericolosità del reparto offensivo che ha sempre rappresentato una spina nel fianco della retroguardia veneta.

Con questa vittoria la Salernitana ha raggiunto il Venezia a quota 29 in classifica, portandosi a ridosso della zona play off e mettendo sei punti di distanza rispetto alla quintultima posizione in classifica (play out) occupata da Cesena e Brescia.

Nel prossimo turno i granata giocheranno in trasferta, in casa della Ternana, avversario ampiamente alla portata e che potrebbe rappresentare l’occasione giusta per dare continuità ai risultati centrando un filotto di vittorie consecutive.

Salernitana – Venezia 3 – 2

Reti: 5’ pt Zito (S), 30’ pt Ricci (S), 36’ pt Rossi (S), 4’ st Firenze (V), 8’ st Bentivoglio (V).

Salernitana: Adamonis, Pucino, Mantovani, Zito, Palombi (9’ st Signorelli), Schiavi, Odjer, Ricci, Sprocati, Rossi (27’ Bocalon), Popescu (41’ st Tuia). All. Stefano Colantuono

A disposizione: Russo, Rodriguez, Alex, Kiyine, Di Roberto.

Venezia: Audero, Andelkovic, Domizzi, Bentivoglio, Zigoni, Fabiano (32’ st Geijo), Modolo (1’ st Firenze), Pinato (6’ st Suciu), Marsura, Garofalo, Zampano. All. Filippo Inzaghi

A disposizione: Vicario, Gori, Bruscagin, Stulac, Soligo, Mlakar, Cernuto, Del Grosso.

Arbitro: Niccolo’ Baroni di Firenze

Assistenti: Tarcisio Villa (sez. Rimini) – Maurizio De Troia (sez. Termoli)

IV Uomo: Giovanni Nicoletti (sez. Catanzaro)

Ammoniti: Sprocati (S), Odjer (S) – Geijo (V)

Espulsioni: Ricci (S) – Bentivoglio (S)

Angoli: 12 – 3

Recupero: 1’ pt, 6’ st.

Spettatori: 7227

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto, o trackback dal tuo sito. È anche possibile Comments Feed via RSS.

Sii gentile. Keep it clean. Rimani in argomento. No spam.

È possibile utilizzare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo è un Gravatar-enabled weblog. Per ottenere il tuo globalmente riconosciute-avatar, registri prego a Gravatar.


× 8 = trenta due