Home » • Agro Nocerino Sarnese, Cava e Costiera

Bracigliano: Non solo bella decreta vincitrici 2017, Sveva Taiani per kermesse che compie decennale, Marianna Pinto Regina del Mediterraneo by Lorenzo Barone

Inserito da on 19 dicembre 2017 – 03:58No Comment

Si è chiusa con l’incoronazione di Sveva Taiani, 16 anni da Maiori, la decima edizione di “Non solo bella”, Talenti in passerella. Sul palcoscenico dell’avveneristico Auditorium di Palazzo De Simone di Bracigliano è andata in scena la bellezza e la bravura per le 14 finaliste del concorso spettacolo, che ha chiuso il primo decennale con lo spumante. Due le occasioni per festeggiare: oltre le festività natalizie si è brindato alla nuova ragazza “Non solo bella”. Gli occhi blu marine come il cristallino mare della Costiera, una simpatia travolgente tipica dell’età adolescenziale, una comunicativa non comune, la passione per la ginnastica ritmica ed il desco è stato impiattato alla qualificata giuria della finale della kermesse. Incoronata anche un’altra partecipante per il concorso Regina del Mediterraneo di Lorenzo Barone, che quest’anno ha visto la sua finale con la manifestazione targata Centro Turistico Giovanile di Bracigliano. E’ Marianna Pinto la nuova Regina del Mediterraneo 2017, anche lei della Divina Costierina, la raffinata e affascinante diciannovenne di origini Est Europee (ma da piccolissima in Italia), ha convinto per il suo portamento e la sua capacità di presentare l’abito. La giuria prestigiosa, è stata presieduta dalla giornalista di La 7 Marita Langella. Incarnazione del “Non solo bella” ma brava e talentuosa, la giornalista di origini salernitane oltre ad avere trascorsi importanti nella danza come ballerina del S. Carlo, è riuscita a proiettarsi nel campo della comunicazione con la tv. Rai 5 prima e La 7 poi sono state le fucine nelle quali la splendida ragazza salernitana ha costruito una preparazione e competenza che fanno scuola in ambito nazionale. A rinsaldare l’alto profilo della manifestazione la presenza del Professore Eugenio Luigi Iorio, luminare dello stress ossidativo e studioso di scienza dell’alimentazione. Il Prof. Iorio, figura di alta qualità comunicativa, ha rimarcato la necessità di far entrare nel nostro quotidiano alcune regole basilari per una lunga e sana prospettiva di vita. Le partecipanti, aventi diritto, 22 ma il particolare periodo stagionale ne ha lasciate senza influenza 14: Roxana Apetroaie, Enza Bocchino, Alessia Bracciale, Anna Capone, Tanya Di Franco, Emily Florio, Ivanna Kost, Adua La Rocca, Marianna Pinto, Teresa Laura Pinto, Laura Russo, Sveva Taiani, Annalisa Talesa, Martina Zullo. La kermesse, che da oltre 10 anni ha aperto una tradizione in controtendenza nel panorama delle sfilate di bellezza, accoglie alla partecipazione ragazze che oltre al saper sfilare abbiano capacità in campo artistico. Ballo, canto, recitazione, improvvisazione col pubblico le caratteristiche da mostrare alla giuria di qualità ed a quella popolare presente in sala, che può con il proprio voto, determinare la vittoria di una delle partecipanti. Tra le proposte artistiche: danza, canto, recitazione, allestimento di abiti, giochi con il pubblico. Un gruppo di partecipanti ha voluto lanciare un messaggio forte sulla particolare contingenza storica che vede la donna vittima di violenza. Prima con un terzetto su testo teatrale poi con un assolo danzato su una base musicale, il messaggio ha emozionato e colpito il pubblico presente. Anche Marita Langella ha voluto portare un suo contributo consigliando, alle ragazze prima e a tutte le donne poi, di denunciare subito e nel posto in cui si svolge la violenza, senza lasciarsi scoraggiare o intimorire. Brave anche le altre ragazze in gara, ognuna delle quali si è spesa con ogni mezzo per offrire il meglio di se, specialmente sul campo della comunicativa. Assegnate 8 fasce, oltre le prime, anche quelle per i volti per il cinema e la tv, hair style, il canto e la danza. A completare il parterre di giurati anche la danzatrice e attrice Viviane Cammarota, da poco reduce da un successo teatrale presentato in occasione del ricordo della giornata contro la violenza di genere; Giovanna Santucci, talent scout nonchè esperta di costume e società e storia dell’alimentazione; Luigi Scarpa, campione regionale di body building; Alfredo di Domenico, esperto di cucina e cofondatore di “Due amici e una padella”; la “non solo bella 2016″ Martina Mennella, maestra di ginnastica ritmica. A patrocinare la manifestazione, che ha tra le sue priorità un occhio al sociale, con disponibilità e convinzione l’Amministrazione Comunale di Bracigliano con il sostegno del Centro Servizi per il Volontariato della provincia di Salerno, Sodalis. A condurre la serata gli attori e presentatori Francesca Sproviero e Oreste Fortunato, impegnati entrambi in teatro con il lavoro di Carmine Amoroso “Parenti serpenti” e Avendo, potendo, pagando.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.