Home » > IN EVIDENZA

Biotestamento è Legge dello Stato!

Inserito da on 15 dicembre 2017 – 00:00No Comment

Padre Giuliano Di Renzo

 “Proprio come sceglierò la mia nave quando mi accingerò ad un viaggio, o la mia casa quando intenderò prendere una residenza, così sceglierò la mia morte quando mi accingerò ad abbandonare la vita” – Seneca-

Annotazione di una gentile mia corrispondente, che pare condividere la legge. Questa la mia risposta e prende lo spunto dalla citazione che la signora premette da Seneca. “Se la vita finisce in questa visione di tragico pessimismo quale sarebbe stato il suo significato? Quale risposta di noi stessi daremo a noi stessi? Quale giustificazione? Quale giustificazione del mondo, della storia, dell’arte, delle lotte, del gioire, del soffrire, del bene e del male, di che cosa sono bene e male, perché si dicono e sono bene e male? Insomma quale giustificazione dell’umanità, di quella a noi personalmente propria? Siamo noi sogno? Sogno è la vita, la nostra avventura su una navicella in infiniti mondi? Ma anche il sogno è. E se è non è nulla. E allora, da capo: siamo o non siamo e perché? Ho visitato in “sogno” il mondo degli uomini e l’ho visto cimitero di morti. Vi era scritto: “Qui giace l’uomo, che si credeva dio!”Cito: Gesù alla mistica bavarese serva di Dio Theresa Neumann). Egli (il demonio) è stato omicida sin da principio e non ha perseverato nella verità, perché non vi è verità in lui. Quando dice il falso parla del suo, perché è menzognero e padre della menzogna. A me invece voi non credete, perché dico la verità. Chi di voi può convincermi di peccato? Se dico la verità perché non mi credete? Chi è da Dio ascolta le parole di Dio.Per questo voi non le ascoltate, perché non siete da Dio” (Gv 8,43-47). Il demonio è omicida da sempre, odia per natura la vita. Essendo tanto immedesimato nel suo peccato come apostasia da Dio da essere lui stesso il peccato, che fattosi perciò in lui persona fa di lui stesso quindi la Morte.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.