Home » Arte & Cultura

Napoli: Campania Experience, tante facce della qualità protagoniste

Inserito da on 14 dicembre 2017 – 07:05No Comment

Alberto De Rogatis

Si concluderà domenica prossima l’edizione 2017 di Campania Experience “Emozioni di Altri Mondi” in scena a Napoli nella centralissima cornice di Piazza Municipio. Numerose aziende espositrici nei settori dell’agroalimentare e dell’artigianato ma anche un salone per la valorizzazione della musealità minore, della biodiversità e delle tradizioni meridionali più remote e poco conosciute, per una grande affluenza di un pubblico appassionato e curioso. L’evento è patrocinato dal Comune di Napoli ed altre istituzioni e associazioni no-profit da più regioni.

L’evento ha evidenziato la qualità e la professionalità di tante piccole e medie realtà imprenditoriali campane con le loro produzioni di qualità, spesso a km. zero, che valorizzano i nostri territori la cui tutela e salvaguardia restano punti fermi dai quali non si può prescindere.

Inoltre, la manifestazione partenopea è nata per avvicinare maggiormente persone e famiglie ad una vera e approfondita conoscenza dei mestieri artigianali e delle più remote tradizioni che rappresentano un impareggiabile patrimonio storico e culturale.

Tra gli stand più visitati, come d’uopo, quelli delle tradizioni gastronomiche e dell’arte culinaria; una esposizione ricca di appeal con prodotti tipici che il mondo ci invidia. Tra essi spiccano qualificati produttori delle cinque province campane, alcuni affermati sui mercati europei come l’azienda Sole di Cajani di Caggiano, il cui olio extravergine di oliva biologico ha ottenuto quest’anno prestigiosi riconoscimenti da Sorrento a Merano e che è stata premiata al Campania Experience 2017 quale Migliore Azienda Agricola; grande interesse ha suscitato anche la produzione tipica di Azienda Agricola Sapori Vesuviani con le sue delizie “dalla terra del Vulcano” come albicocche, fave o i pomodorini del piennolo Vesuvio dop; infine i formaggi e i caciocavalli della Fattoria di Sant’Antonio dai propri allevamenti di bovini e ovi-caprini nel basso salernitano.

Ancora qualche giorno a disposizione, dunque, per visitare a Napoli questo evento-vetrina delle risorse del Sud, tra luci e addobbi natalizi.

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto, o trackback dal tuo sito. È anche possibile Comments Feed via RSS.

Sii gentile. Keep it clean. Rimani in argomento. No spam.

È possibile utilizzare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo è un Gravatar-enabled weblog. Per ottenere il tuo globalmente riconosciute-avatar, registri prego a Gravatar.


uno + 6 =