Home » Sport

Serie C Femminile 9^ Giornata-Indomita Salerno –Nola Citta’ Dei Gigli 0-3

Inserito da on 11 dicembre 2017 – 00:00No Comment

Si ferma la rincorsa play off dell’Indomita femminile che dopo quattro successi consecutivi, perde 3-0 alla Senatore contro l’imbattuta capolista del girone, il Nola Città dei Gigli. A inizio match coach Tescione rilancia Giogli in posto 2, mentre al centro ci sono Grimaldi e Losasso con Scoppetta in regia, Verdoliva libero e Lanari e Valdes di banda. Nel primo set parte subito forte il Nola che va avanti 0-4, approfittando di un’Indomita contratta e titubante in ricezione. Con i punti di Scoppetta e quelli di Losasso le ragazze di coach Tescione provano a rientrare ma il Nola sbaglia poco e mantiene un buon vantaggio. L’Indomita si riporta a meno 4, arriva anche un punto del libero Verdoliva ma le ospiti allungano e vanno a chiudere 17-25. Dopo una buona partenza del Nola, nel secondo set, l’Indomita entra finalmente in partita e con due punti consecutivi di Lanari trova la parità a quota 9. Sale in cattedra Valdes che trascina la squadra al vantaggio, 18-16. Poi un incredibile black out con nove punti consecutivi del Nola che va a chiudere 18-25. A inizio terzo set dai blocchi scatta ancora una volta meglio la squadra ospite, trascinata dalla regia di Drozina, dai punti nei momenti importanti di Pericolo e dall’ottimo contributo, soprattutto in difesa della De Martino. Dopo il punto del 5-6 messo a terra da Grimaldi il Nola allunga e si porta avanti 8-13. Sembra già segnato il set quando con i punti di Valdes, al servizio e dalla seconda linea e i due muri consecutivi di Losasso, l’Indomita si ritrova avanti 15-14. E’ il momento decisivo del set. L’Indomita si ritrova ancora una volta a più due sul 18-16. Come nel set precedente, però, il Nola piazza un break di nove punti chiuso con un ace di Pericolo che vale il 18-25 e la nona vittoria consecutiva per il Nola in altrettante gare disputate. “Non mi è piaciuto” – ha dichiarato coach Tescione a fine gara – “l’approccio, in parte della gara l’atteggiamento avuto, non abbiamo provato in partita quanto provato in settimana durante gli allenamenti. Il rammarico c’è ma questo ci fa porre l’attenzione sul fatto che ci sono alcune ragazze non abituate a giocare gare di vertice, mentre il Nola ha fatto la differenza con una signora giocatrice come la Drozina. Il black out a fine set? Le partite importanti si giocano dal 18in poi nella fase di punto a punto. A inizio set  siamo stati bravi a battere bene e a essere aggressivi in attacco, poi sono emerse le nostre difficoltà in ricezione e in attacco. Ora affronteremo in trasferta l’Alma Volley: se vogliamo ambire ai primi tre posti dobbiamo andare lì a prendere i tre punti”.

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto, o trackback dal tuo sito. È anche possibile Comments Feed via RSS.

Sii gentile. Keep it clean. Rimani in argomento. No spam.

È possibile utilizzare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo è un Gravatar-enabled weblog. Per ottenere il tuo globalmente riconosciute-avatar, registri prego a Gravatar.


+ cinque = 9