Home » > Primo Piano

Pellezzano: “Stati Generali per Green Economy”, amministratori a convention

Inserito da on 6 dicembre 2017 – 10:01No Comment

Rita Occidente Lupo

Presso gli stabilimenti industriali della “Cartesar SpA”, “Stati Generali dell’Ambiente della Provincia di Salerno: Green Economy una sfida per il territorio”. L’incontro, promosso dall’Associazione Socio – Culturale “Raggio Verde”, con la collaborazione della “Cartesar SpA”, della Rete “100% Campania” e con il patrocinio di “Legambiente Campania”ANCI Giovani CampaniaAssocartaComieco, ha mirato a lanciare una sfida per migliorare l’ambiente, promuovere il territorio ed in particolare a creare nuove opportunità.

All’appello hanno risposto generosamente gli enti, che hanno apportato il proprio contributo d’idee al dibattito col Ministro all’Ambiente Gian Luca Galletti. All’insegna della crisi dei rifiuti in Campania e dall’emergenza che ha registrato diverse iniziative che hanno incontrato assensi e proteste, la Green Economy che valorizza le risorse del nostro territorio e favorisce occupazione e futuro per i giovani.

Alla convention, a tappeto raccolta differenziata e limiti;  del riciclo di carta e cartone ed  opportunità per le aziende del territorio in tema di sostenibilità.

In apertura Francesco Morra, presidente onorario di Raggio VerdeRegina Milo, Coordinatrice Regionale Anci Giovani Campania, che ha tratteggiato come l’impegno istituzionale vada anche nella valorizzazione delle periferie: alla luce della recente legge sui piccoli Comuni, l’attenzione anche ai borghi. Attilio Palumbo di Legambiente ha incisivizzato l’impegno per un’economia circolare, per il riciclo dei materiali, realizzabile solo grazie ad una sinergia istituzionale. Con molta attenzione le imprese devon procedere in un campo minato da rischi penali, Andrea Prete Presidente di Confindustria Salerno,  che ha ricordato come far economia verde sia positivo, ma nel rispetto delle normative vigenti, non sempre nel senso giusto. Rosario Rago Presidente Provinciale e Regionale di Confiagricoltura ha punteggiato come la tutela dei territori, per la qualità dei prodotti, fondamentale, specialmente per un’area, quale la Piana del Sele, che rischia di ricevere una propaganda negativa alla luce di allarmismi quotidiani. Eppure le aziende guardano anche alla costruzione di discariche, Carlo Montalbetti Direttore Generale Comieco, non senza perplessità per le modalità. Tenendo presente che la Campania saluta risultati soddisfacenti per la differenziata, alacre il lavoro aziendale di tanti giovani, Fulvio De Iuliis della Cartesar SpA e Vice Presidente della Rete 100% Campania, che investono in termini di risorse umane e di creatività in loco, mostrando non solo competenze, come nel campo del riciclo della carta, ma amore al proprio territorio. Il dibattito, moderato da Vincenzo Inverso Consigliere e componente della Giunta esecutiva Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, a preludio dell’intervento di Galletti, che ha incisivizzato l’operato italiano a riguardo, contrariamente a quello di altri Paesi. Tappe importanti nel nostro tempo, che vede anche il Papa con l’enciclica “Laudato si’”, attento osservatore delle problematiche ambientali.  L’accordo di Parigi e di New York sui modi per combattere i mutamenti climatici, per invertire anche le  modalità di gestione delle politiche ambientali . Non si può esser fuori dal mercato, per cui occorre raccogliere la sfida decidendo obiettivi da raggiungere nella politica governativa, con una strategia energetica nazionale. L’Italia ha conseguito brillanti risultati anche in merito all’energia elettrica, mostrando l’abilità nostrana. In tal modo uno sviluppo industriale, che comporta anche un progetto d’economia circolare, atto a riciclare non solo i rifiuti, ma ogni cosa usiamo. Piena disponibilità ad un tavolo inter istituzionale, per elevare gli standard di raccolta differenziata, che ogni regione deve smaltire da sola, senza far attraversare lo Stivale da camion da una parte all’altra!.

All’incontro del 5 dicembre prenderanno parte le imprese, i sindaci e gli amministratori della Provincia di Salerno ed autorità civili e militari.

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto, o trackback dal tuo sito. È anche possibile Comments Feed via RSS.

Sii gentile. Keep it clean. Rimani in argomento. No spam.

È possibile utilizzare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo è un Gravatar-enabled weblog. Per ottenere il tuo globalmente riconosciute-avatar, registri prego a Gravatar.


tre + = 4