Home » Varie

La corda della saggezza lega (tribù del Congo Rd): Coccodrillo

Inserito da on 4 dicembre 2017 – 00:00No Comment

Padre Oliviero Ferro*

Si sospende alla corda un pezzo di pelle di coccodrillo della foresta- Proverbio “Chi parla a vanvera avrà la bocca dilatata”- Se tu dai troppo tempo alle chiacchiere continue, tu avrai la bocca sempre aperta, una bocca che non conserva niente, inghiotte qualsiasi cosa e si lascia scappare tutto. Sii sobrio nelle parole, non perdere tempo in sciocchezze, e in calunnie.

Proverbio “Il coccodrillo non divora il pesce gatto nella sua tana”- Non approfittare dell’assenza di uno dei tuoi collaboratori per entrare a casa sua per sedurne la moglie o per approfittare dei suoi beni. Se tu sei responsabile di un gruppo umano o giudice di un villaggio, conserva per te i segreti della vita privata dei tuoi collaboratori, non distruggere la loro reputazione nel luogo dove essi vivono. Tanto tempo fa, il coccodrillo viveva in un villaggio, con le persone, e la pace regnava tra il suo clan e il loro, ma un giorno in cui l’uragano stava per scoppiare, mentre gli uomini erano a caccia, il figlio di una donna si litigò con il figlio del coccodrillo. Non c’era niente di grave, soltanto un’arrabbiatura di bambini. Ma la madre, uscita dalla capanna e vedendo suo figlio piangere, si precipitò sul bambino del coccodrillo e lo gettò nel fiume. La madre coccodrillo seguì il figlio per impedirgli di affogare…E da allora l’uomo e il coccodrillo vivono, non soltanto separati, ma in guerra continua.

*missionario saveriano

 

 

 

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto, o trackback dal tuo sito. È anche possibile Comments Feed via RSS.

Sii gentile. Keep it clean. Rimani in argomento. No spam.

È possibile utilizzare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo è un Gravatar-enabled weblog. Per ottenere il tuo globalmente riconosciute-avatar, registri prego a Gravatar.


9 − cinque =