Home » • Salerno

Salerno: inizio scoppiettante Rassegna Teatro Nuovo

Inserito da on 29 ottobre 2017 – 06:36No Comment

Sergio Ruggiero Perrino

Non poteva iniziare nel migliore dei modi la Rassegna teatrale 2017/2018, promossa dal Teatro Nuovo di Salerno sotto l’impeccabile direzione di Ugo Piastrella. Infatti, ieri 28 Ottobre (e replica stasera alle 18.30), si sono esibiti due comici di lungo corso: Lino D’Angiò e Alan De Luca. Dopo i fasti della fortunata trasmissione “Telegaribaldi” e dopo un lungo percorso da solisti, i due attori sono ritornati a far coppia in teatro proponendo un simpatico spettacolo dal titolo “Made in China”. I due attori sono entrati in scena dichiarando di essere stanchi del loro storico impresario truffaldino, Guardascione (interpretato da Alan De Luca), e hanno dichiarato alla platea salernitana di essersi affidati alle cure artistiche di manager cinesi. Ma sono ancora in prova. E per fare bella figura la coppia D’Angiò & De Luca ha deciso di migliorarsi  e di curare uno spettacolo tra il varietà, la satira, le imitazioni e la musica pur di compiacere il nuovo impresario cinese. E quindi sul palco, in quasi due ore di spettacolo, i due artisti hanno portato di tutto: dalle reminiscenze di come approcciavano sentimentalmente i giovani degli anni 70 alle canzoni neomelodiche (del personaggio già presente in Telegaribaldi, Ciruzzo Tozzi, nuovamente interpretato da De Luca), dalle imitazioni di cantanti (quali Celentano, Dorelli, Morandi, curati da D’Angiò) a quelle di carattere satirico (divertente lo sberleffo all’ex Sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca e la sua tendenza di utilizzare denaro pubblico per la manifestazione “Luci D’Artista”). Il momento più toccante della serata è stato quando Lino D’Angiò ha indossato un’originale maschera di Pulcinella dal colore bianco e ha imitato magistralmente Eduardo De Filippo, Massimo Troisi, Pupella Maggio, Luca De Filippo e Pino Daniele. Buona la prima della Rassegna 2017/2018 e ad maiora!

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.